Caravelli 58.42 all'esordio nei 400hs

31 Luglio 2015

Ad Orvieto, gara-test per l'ostacolista dell'Aeronautica alla prima esperienza sul giro di pista con barriere


 

Più che una gara, un test per mettersi alla prova e come da lei stesso dichiarato alla vigilia "per vedere l'effetto che fa". L'ostacolista Marzia Caravelli, dopo alcuni mesi ai box per problemi fisici, è tornata ai blocchi di partenza per una prima esperienza nei 400hs. L'occasione è stata oggi la quarta tappa in notturna del Trofeo Città di Orvieto dove la pordenonese dell'Aeronautica ha affrontato il giro di pista con barriere: avvio prudente e un finale più deciso che l'ha portata a chiudere in 58.42. "Sono contenta di aver fatto questa gara - il commento della pluricampionessa ed ex primatista italiana dei 100hs (12.85 nel 2012) -. Certo il tempo non è un granché, ma dopo tutto da qualche parte dovevo ripartire. E' soltanto un mesetto che riesco ad allenarmi con regolarità, sugli ostacoli da appena due settimane. C'è ancora tanto da lavorare, ma almeno adesso sento di avere un punto di partenza". L'azzurra - ora sotto la guida tecnica di Roberto Frinolli, campione europeo della specialità nel 1966 - nella passata stagione aveva stabilito la migliore prestazione italiana assoluta dei 300hs: 39.00 a Roma.

a.g.

RISULTATI/Results



Condividi con
Seguici su: