Campaccio, Bekele senza avversari




 
Tutto come nelle previsioni. L’etiope Kenenisa Bekele si è imposto oggi sabato 10 gennaio nella 49 ma edizione del cross internazionale del Campaccio, stroncando letteralmente gli avversari. L’etiope due volte campione del mondo di cross ha preso il largo dopo due chilometri e mezzo di gara, e per gli altri è scesa letteralmente la notte. Il suo è stato un vero e proprio assolo. Ora, l’amarico si concentrerà sul prossimo appuntamento di Siviglia tra una settimana, prima tornare in patria e preparare due uscite nelle gare al coperto. Nel suo calendario i meeting di Birmingham e Stoccarda (febbraio), poi nuovamente sui prati. Obiettivo i Mondiali di Bruxelles dove non ha ancora deciso se prendere parte e entrambe le prove. Tra i battuti Lebid, campione d’Europa che ha dovuto faticare per superare in volata l’ugandese Businei. Primo degli italiani Giuliano Battocletti. Tra le donne la sorpresa è venuta dall’ungherese Kalovics, già bronzo agli europei di Edimburgo un mese fa. Battere la Okajo vincitrice di New York e un’etiope non è impresa da poco. Non può passare sotto silenzio il buon risultato di Silvia La Barbera, quarta; la siciliana 19enne può essere il futuro del mezzofondo femminile. RISULTATI - UOMINI (km 12) 1. Bekele (Eth) 34:36, 2. Ivuti (Ken) 35:19, 3. Lebid (Ucr) 35:30, 4. Businei (Uga) 35:30, 5. Kamau (Ken) 35:36, 6. Battocletti 35:46, 7. Sulle (Tan) 35:52, 8. Kiprotich (Ken) 36:09, 9. Gualdi 36:24, 10. M. Leone 36:38, 11. Baldini 36:57. DONNE (km 6): 1. Kalovics (Ung) 20:42, 2. Melkamu (Eth) 21:08, 3. Okajo (Ken) 21:30, 4. Silvia La Barbera 21:34, 5. Weissteiner 21:58, 6. Genovese 22:12, 7. Rinicella 22:22, 8. Iozzia 22:29. Cross Corto Uomini (km 4 ): 1. Vincenti 11:18, 2. Perrone 11:19, 3. Scaini 11:26, 4. Weissteiner 11:27, 5. Cannata 11:31. (Comitato Organizzatore)


Condividi con
Seguici su: