CNU: azzurri a segno sul giro di pista

18 Maggio 2019

A L’Aquila, nel day 1 della rassegna universitaria, successi per Sibilio (46.90) e Virginia Troiani (53.75). Il pesista Bianchetti rientra con 19,15.


 

Protagonisti gli azzurri dei 400 metri a L’Aquila, nella prima giornata dei Campionati Nazionali Universitari. A vincere sono due atleti che nello scorso weekend, alle World Relays di Yokohama, hanno conquistato la qualificazione mondiale in staffetta. La più veloce al femminile è Virginia Troiani (Cus Milano/Cus Pro Patria Milano) con un giro di pista in 53.75, a poco più di due decimi dal personale della passata stagione. Tra gli uomini prevale Alessandro Sibilio (Cus Napoli/Fiamme Gialle), quando nel capoluogo abruzzese c’è uno spiraglio di sole dopo la pioggia iniziale. Il ventenne partenopeo si impone con 46.90, non troppo distante dal 46.50 realizzato un mese fa. Alle sue spalle un altro campione mondiale under 20 della 4x400 metri, il compagno di allenamento Andrea Romani (Cus Napoli/Atl. Riccardi Milano 1946), secondo in 47.54. Nel peso Sebastiano Bianchetti (Cus Camerino/Fiamme Oro) apre la stagione outdoor con 19,15 e quindi in crescita rispetto al 18,80 con cui aveva chiuso l’attività invernale.

Ancora un progresso nei 100 ostacoli di Silvia Taini (Cus Bergamo/Brixia Atletica 2014). La 25enne lombarda si prende il titolo in 13.60 (-0.5) e toglie un centesimo al recente personal best, per battere Angelika Wegierska (Cus Bari/Atl. Firenze Marathon, 13.67) e Linda Guizzetti (Cus Milano/Cus Pro Patria Milano), 13.91 dopo essersi migliorata in batteria con 13.77 (+1.1). Al maschile il ventenne Mattia Montini (Cus Bergamo/Carabinieri) scende a 13.99 (+0.5) nel turno eliminatorio e poi si aggiudica la finale con 14.00 (-0.5).

Nel giavellotto cresce Luisa Sinigaglia (Cus Padova/Bracco Atletica) con 52,84 al primo lancio. La 21enne veneta, che era tornata oltre la soglia dei 50 nello scorso weekend, aggiorna di quasi un metro il personale che risaliva al 2017. Sulla pedana del triplo Samuele Cerro (Cus Cassino/Enterprise Sport & Service) atterra a 16,18 (+0.6) dopo il 16,59 di una settimana fa.

Campionati Nazionali Universitari 2019
L’Aquila, 18-19 maggio
I titoli della prima giornata

Uomini
100: Andrea Federici (Cus Brescia/Atl. Biotekna Marcon) 10.64 (-0.7)
400: Alessandro Sibilio (Cus Napoli/Fiamme Gialle) 46.90
1500: Enrico Riccobon (Cus Modena e Reggio Emilia/Atl. Brugnera Friulintagli) 3:50.85
3000 siepi: Matteo Spanu (Cus Udine/Atl. Malignani Libertas Udine) 9:11.28
110 ostacoli: Mattia Montini (Cus Bergamo/Carabinieri) 14.00 (-0.5)
marcia 5000: Ettore Grillo (Cus Siena/Atl. Firenze Marathon) 20:34.62
asta: Andrea Marin (Cus Padova/Atl. Vicentina) 4,70
triplo: Samuele Cerro (Cus Cassino/Enterprise Sport & Service) 16,18 (+0.6)
peso: Sebastiano Bianchetti (Cus Camerino/Fiamme Oro) 19,15
martello: Giacomo Proserpio (Cus Milano/Atl. Lecco Colombo Costruzioni) 68,71
4x100: Cus Brescia (Alexi Atchori Essoh, Andrea Federici, David Zobbio, Pietro Pivotto) 41.33

Donne
100: Chiara Gala (Cus Roma/Acsi Italia Atletica) 11.96 (-1.3)
400: Virginia Troiani (Cus Milano/Cus Pro Patria Milano) 53.75
1500: Elisa Cherubini (Cus Insubria/Atl. Brescia 1950 Ispa Group) 4:27.94
3000 siepi: Micol Majori (Cus Milano/Pro Sesto Atletica) 10:56.00
100 ostacoli: Silvia Taini (Cus Bergamo/Brixia Atletica 2014) 13.60 (-0.5)
marcia 5000: Sara Vitiello (Cus Napoli/Self Atl. Montanari & Gruzza) 24:31.49
alto: Debora Sesia (Cus Torino/Sisport) 1,77
triplo: Francesca Lanciano (Cus Lecce/Alteratletica Locorotondo) 13,32 (+1.0)
disco: Giada Andreutti (Cus Udine/Atl. Malignani Libertas Udine) 53,10
giavellotto: Luisa Sinigaglia (Cus Padova/Bracco Atletica) 52,84
4x100: Cus Milano (Sofia Borgosano, Annalisa Spadotto Scott, Silvia Meletto, Chiara Melon) 46.63

Luca Cassai

(ha collaborato Roberto Ragonese/FIDAL Abruzzo)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results

Alessandro Sibilio in azione a L'Aquila


Condividi con
Seguici su: