Bruni riprende il volo: 4,46 a Praga

13 Giugno 2019

L’astista dei Carabinieri firma il record personale all’aperto, nella capitale ceca, con il suo miglior risultato degli ultimi sei anni


 

Torna a salire Roberta Bruni nel salto con l’asta. La 25enne dei Carabinieri ha superato la quota di 4,46 a Praga, in un meeting internazionale in piazza, per aggiungere un centimetro al primato personale all’aperto dopo quasi cinque anni. Finora il suo limite outdoor era di 4,45 realizzato il 31 luglio 2014 a Rieti, dove si allena con il tecnico Riccardo Balloni. Al coperto invece si è spinta nel 2013 fino al record italiano assoluto di 4,51 e poi di 4,60. Quello di oggi è il risultato migliore degli ultimi sei anni e il terzo della carriera per la romana, bronzo mondiale juniores nel 2012. Il salto a 4,46, con il quinto posto nella capitale della Repubblica Ceca, è arrivato con al terzo e ultimo tentativo, dopo aver valicato senza errori le precedenti misure di 4,13, 4,25 e 4,36, mentre ha chiuso con tre nulli a 4,51. Adesso è la capolista italiana della stagione all’aperto a pari merito con Sonia Malavisi, che a Padova il 31 maggio ha oltrepassato l’asticella posizionata a 4,46.

“Un personale che vale tutto. Questo è per il mio tecnico Riccardo - sottolinea la campionessa tricolore in carica outdoor della specialità - che non ha mai smesso di credere in me neanche un secondo. Per la statunitense Sandi Morris, oro mondiale indoor, che in tre giorni di allenamento insieme a Rieti mi ha fatto tornare la luce negli occhi, e per il mio gruppo sportivo, che mi ha sempre aiutata a non mollare mai”. A conquistare il successo a Praga con 4,81 è Katie Nageotte (USA), che nel giorno del 28° compleanno si regala il personale outdoor vincendo nei confronti della canadese Alysha Newman (4,71) e della ceca Romana Malacova (4,56), quarta la russa Yelizaveta Bondarenko (4,51).

Tra gli uomini Alessandro Sinno (Aeronautica) incrementa il primato stagionale all’aperto saltando 5,45 alla seconda prova, che vale il quarto posto. Dopo essere rimasto in gara a 5,15 con il terzo tentativo, nessun problema invece a 5,35 e poi tre errori a 5,55. Vittoria al ceco Jan Kudlicka con 5,55 e stessa misura per il russo Iliya Mudrov, secondo, quindi il lettone Mareks Arents è terzo a 5,45. [RISULTATI/Results]

IN FRANCIA - Due volate controvento a Hérouville per lo sprinter Roberto Rigali. Nel meeting francese, il 24enne della Bergamo Stars Atletica chiude quarto in batteria sui 100 metri con 10.71 (-1.1) e poi si aggiudica la finale B in 10.74 (-1.7). [RISULTATI/Results]

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 BRUNI ROBERTA