Brixia Meeting, allievi in pista

01 Giugno 2017

Domenica 4 giugno torna il tradizionale incontro internazionale giovanile: i migliori U18 italiani contro selezioni tedesche, slovene e svizzere.


 

di Raul Leoni

Domenica 4 giugno Bressanone ritorna capitale dell’atletica giovanile con il 35° Brixia Meeting: generazioni di talenti hanno vissuto nell’impianto di Via del Laghetto la loro prima esperienza internazionale e sarà così anche questa volta per i componenti delle 20 formazioni U18 che si sfideranno per la vittoria finale con 678 uomini-gara sulle start list delle 34 gare in programma, tra settore maschile e femminile.

Tra le rappresentative regionali iscritte, si presentano a ranghi completi Alto Adige, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Trentino, Toscana, Veneto, i tedeschi del Baden Wurttemberg e della Baviera, la nazionale U18 della Slovenia, gli svizzeri del Canton Ticino, mentre gareggeranno con selezioni mirate Abruzzo, Puglia, Umbria, Valle d’Aosta e un contingente delle regioni meridionali. Nelle ultime tre edizioni hanno dominato nella classifica finale i portacolori del Baden Wurttemberg, l’anno scorso guidati dallo sprinter Milo Skupin-Alfa (quarto sui 100 agli Europei di Tbilisi).

L’ultima vittoria italiana risale al 2013, quando il Veneto superò di un solo punto la Lombardia: ma nell’occasione il movimento azzurro presenta quasi tutti i “big” di questa prima parte di stagione.

Tra i molti temi d’interesse – in questo senso il “Brixia” non è mai stato avaro di sorprese e protagonisti – i nomi degli interpreti più attesi vanno dall’argento continentale del giavellotto Carolina Visca (primatista juniores con l’attrezzo da 600 grammi, 56.15, e seconda nelle liste europee stagionali U20) al primatista dei 400 metri indoor Edoardo Scotti (47.13 nel debutto all’aperto, a 8/100 dal limite allievi di Marco Lorenzi), dalla campionessa assoluta al coperto dell’asta Maria Roberta Gherca (4.15 indoor e 3.95 finora) alla novità toscana dell’alto Giacomo Belli (2.18 per il livornese, terzo allievo di sempre), dal martellista marchigiano Giorgio Olivieri (secondo all time con 74.70) alla romana Eloisa Coiro, in grande crescita su 400 e 800 metri (approdata nei piani alti delle liste con 54.72 e 2:06.73). Le “stelline” straniere sono la lanciatrice tedesca Selina Dantzler, accreditata di 18.00 nel peso e 50.30 nel disco, la mezzofondista slovena Karin Gosek (6:48.79 sui 2000 siepi) e la coppia di ostacolisti del Baden Wurttemberg Stefan Volzer (all’esordio outdoor, ma 13.72 nel 2016) e Robert Witkowski (13.85 la scorsa settimana). Sul giro di pista i ticinesi schierano, contro Scotti, Ricky Petrucciani (48.25 PB).

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- ISCRITTI/Entries
- LE LISTE ITALIANE ALLIEVI ALLTIME

Carolina Visca (foto Colombo/FIDAL)


Condividi con
Seguici su: