Antidoping, il TNA squalifica Elisa Desco




 

Il Tribunale Nazionale Antidoping, presieduta da Francesco Plotino, nel procedimento disciplinare a carico dell'atleta Elisa Desco, visti gli artt. 2.1, 2.1.3, 2.2 e 10.2 del Codice WADA, dichiara la Desco responsabile dell'addebito ascrittole e le infligge due anni di squalifica, con decorrenza dal 11/02/2011 e scadenza al 28/08/2012, in quanto già dedotto il periodo di sospensione obbligatoria (giorni 60) e il periodo di rinvio dell'udienza, per ragioni di ufficio, dal 27/05/2010 al 10/09/2010 (giorni 106). Condanna altresì la Desco al pagamento delle spese processuali a favore del CONI, quantificata in euro 5.980,00.
Dispone che la presente decisione sia comunicata all'interessata, all'UPA, alla WADA, alla IAAF, alla FIDAL  e alla Società di appartenenza all'epoca dei fatti (Atl. Valle Brembana).

(da coni.it)




Condividi con
Seguici su: