Alloh "mondiale": 60 metri in 7.33

29 Gennaio 2012

La fiorentina centra l'appuntamento con il minimo per la rassegna iridata indoor, realizzando il personale a Roma

 

Un visto per Istanbul nella riunione regionale di Roma (Casal del Marmo). Audrey Alloh, sulla pista del proprio club (le Fiamme Azzurre) ha corso la batteria dei 60 metri piani in 7.33, due centesimi meno del tempo limite fissato per la partecipazione ai prossimi Campionati del Mondo indoor, in programma nella capitale turca dal nove all’undici marzo prossimo. La fiorentina d’origine ivoriana ha poi vinto la finale in 7.37, davanti ad una buona JessicaPaoletta (Esercito), 7.44, e ad Aurora Salvagno (Aeronautica), 7.53. Discreto confronto anche nei 60hs, con Micol Cattaneo (Carabinieri) capace di imporsi in 8.25 su Giulia Pennella (Esercito), 8.36 (8.35 in batteria). In campo maschile, nei 60 piani, successo di Francesco Basciani (Fiamme Gialle) in 6.78 (6.76 in batteria), davanti a Rosario La Mastra (Carabinieri), 6.87 (6.85 in batteria). Tra gli Junior, da notare il 6.89 di Antonio Moretti (Running Club Futura). Nel lungo, 7,62 per Emanuele Formichetti (Stato Maggiore Esercito).

A Saronno (VA) in gara ben 530 atleti (38 batterie nei 60 maschili e 24 nei 60 femminili!) al Paladozio. Elena Sordelli (Camelot) si è aggiudicata la vittoria tra le donne nei 60 con 7.57. Tra gli uomini successo per Luca Berti Rigo (Assindustria Padova) in 6.94 (6.89 in batteria) sull’italo-svizzero Gregory Bianchi (Pro Sesto, 6.96;  6.94 in batteria). Nel lungo femminile 6.29 per Tania Vicenzino (Esercito) al quarto salto con la seguente serie: 5,99; 6,23; 6,18; 6,29; 6,05; 6,02.



Condividi con
Seguici su: