Altre due atlete  raggiungono il minimo di partecipazione per i prossimi Campionati Europei di Helsinki (27 giugno - 1° luglio). Oggi al 1° Meeting Città di Savona - 1° Memorial Giulio Ottolia, è stata prima la volta di Audrey Alloh (Fiamme Azzurre) che grazie all'11.43 (+1.8) ottenuto nella batteria dei 100 metri (finale 11.75/0.0) è finalmente scesa, dopo averlo a lungo avvicinato nel corso di questa stagione, sotto l'11.45 dello standard federale per la rassegna continentale. Per lei si tratta del primato personale, 3 centesimi meglio dell'11.46 di venerdì sera a Torino, e di un crono che le apre le porte della top10 delle liste italiane all-time.

Sul rinnovato anello azzurro del Fontanassa, ha quindi centrato al centesimo il pass per Helsinki anche Chiara Bazzoni (Esercito), vincente in 52.80 su Maria Enrica Spacca (Forestale/53.01). In scia si migliorano ancora sia Elena Bonfanti (Lecco Colombo Costruzioni/53.26) che Giulia Arcioni (Forestale/53.32), mentre resta più indietro la tricolore assoluta Marta Milani (Esercito/54.31).

Fabrizio Schembri (foto Colombo/FIDAL)Fabrizio Schembri (foto Colombo/FIDAL)

Nell'altra serie del giro di pista 53.51 e bel progresso anche per Maria Benedicta Chigbolu (Esercito) davanti all'ostacolista Manuela Gentili (CUS Palermo/54.04).

Nel triplo, Fabrizio Schembri (Carabinieri) chiude il discorso al primo salto, 16,84 (+0.9).  Nel peso colpisce la serie di Paolo Dal Soglio (Carabinieri) che, a quasi 42 anni, firma un 19,10 in un contesto di lanci tutti abbondantemente oltre i 18 metri (18,96, 18,82, N, 18,75, 19,10, 18,79).  Martello a Silvia Salis (Fiamme Azzurre) con un 67,60 che le permette di prevalere sul 65,80 di Elisa Palmieri (Esercito), mentre nel disco Laura Bordignon (Fiamme Azzurre) viene superata 53,78 a 56,98 dall'ivoriana Suzanne Kragbe. Nell'analogo concorso maschile, affermazione di Federico Apolloni (Aeronautica) con 59 metri. L'aviere Davide Manenti, dopo l'ottimo 20.76 sui 200 del Memorial Nebiolo, oggi si dedica allo sprint puro e conquista i 100 metri in 10.57 (+0.8), un centesimo meglio di Fabio Squillace (Riccardi/10.58).

Paolo Dal Soglio (foto Colombo/FIDAL)Paolo Dal Soglio (foto Colombo/FIDAL)

Sulle barriere dei 110hs il più veloce è la promessa Hassane Fofana (Bergamo '59 Creberg), 13,99 (+0.8).

DALL'ESTERO - Oggi ad Helsingborg (Svezia), il discobolo Hannes Kirchler (Carabinieri) è finito sesto in 60,49, dopo il 59,76 (7°) realizzato sempre qui nella giornata di ieri.  In entrambe le gare si è imposto lo svedese Niklas Arrhenius con 63,54 e 63,86. Al TNT Fortuna Meeting di Kladno (Rep. Ceca), sesta tappa dello Challenge IAAF di Prove Multiple, il decatleta William Frullani ha chiuso al 12° posto con 7110 punti. Così i risultati delle ultime cinque fatiche del carabiniere toscano: 14.87 (+0.0), 39,28, 4,27, 45,66, 5:08.11. Vittoria al leader della prima giornata, il kazako Dmitriy Karpov (8173) davanti al ceco Roman Sebrle (8097) e all'olandese Pelle Rietveld (8073). Nell'eptathlon, la ceca Eliška Klucinová ha la meglio per 35 punti (6283 a 6248) sulla britannica Katarina Johnson-Thompson. Sabato 9 giugno, infine, VI Meeting internazionale "Pavel Pavlov" di Sofia (Bulgaria), successo con primato personale (+1cm) per Giovanna Demo salita ad 1,85 nell'alto.

a.g.

- 1° MEETING CITTA\' DI SAVONA-TROFEO OTTOLIA(punteggi validi come seconda prova CDS)

Chiara Bazzoni (foto Colombo/FIDAL)Chiara Bazzoni (foto Colombo/FIDAL)
Condividi