Abdelwahed, che progresso in Belgio!

14 Luglio 2018

Il vicecampione europeo under 23 dei 3000 siepi toglie quasi dieci secondi al record personale: 8:26.02 a Courtrai. Primato stagionale di Bamoussa con 8:27.72. Nei 400 metri Lukudo 52.68.


 

Azzurri in evidenza al Guldensporenmeeting di Courtrai, in Belgio. Nei 3000 siepi il vicecampione europeo under 23 Ahmed Abdelwahed si rende protagonista di un notevole progresso con il tempo finale di 8:26.02. Per il 22enne romano delle Fiamme Gialle quasi dieci secondi in meno rispetto al recente 8:35.91 ottenuto a Madrid il 22 giugno, nella storica serata del record sui 100 metri di Filippo Tortu, e ora il sesto posto nelle liste italiane alltime tra le promesse, raggiunto con un ultimo giro in 64 secondi. Alle sue spalle oggi brillante prova anche di Abdoullah Bamoussa (Atl. Brugnera Friulintagli) che chiude in 8:27.72, nettamente primato stagionale per migliorare il crono del 26 giugno a Copenhagen (8:41.90) e seconda prestazione in carriera, dopo essersi portato in testa nella fase finale per vivacizzare il ritmo.

Entrambi realizzano quindi un risultato in linea con lo standard di iscrizione per gli Europei di Berlino, che è di 8:28.00. Nella gara si piazzano rispettivamente secondo e terzo, con la vittoria allo statunitense Isaac Updike in 8:25.38.

Sui 400 metri ancora vicinissima al record personale l’azzurra Raphaela Lukudo (Esercito) con 52.68, ad appena tre centesimi dal suo miglior risultato di sempre (52.65 a Modena) stabilito nella Finale Oro dei Societari Assoluti e a pochi giorni dal 52.71 di Rieti, invece Marta Milani (Esercito) fa segnare 53.93. Tornando al mezzofondo, 3:43.02 nei 1500 del tricolore promesse in sala Ossama Meslek (Atl. Vicentina).

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results


Condividi con
Seguici su: