ACSI Italia e Riccardi campioni d'Italia

28 Settembre 2014

Alla Finale Oro di Milano le capitoline conquistano il tredicesimo scudetto consecutivo. Quarto titolo per il club milanese.

 

All'Arena Civica di Milano, la Finale Oro dei Societari Assoluti ha emesso i suoi verdetti: l'Atletica Riccardi Milano al maschile e l'ACSI Italia Atletica al femminile sono i club campioni d'Italia 2014. Il sodalizio milanese del presidente Renato Tammaro colleziona così il quarto scudetto in sei anni (l'ultimo nel 2012) precedendo con 112.5 punti i campani dell'Enterprise Sport & Service (92) e i campioni uscenti della Studentesca CaRiRi (84). Le capitoline, per la gioia di Enrico Palleri (presidente onorario) e Roberto De Benedettis (presidente), raggiungono, invece, l'invidiabile traguardo di tredici titoli consecutivi avendo la meglio per 96.5 a 95 punti sulle milanesi della Bracco Atletica. Terzo posto anche al femminile per la Studentesca CaRiRi (93). E' una vera festa dell'atletica con striscioni e fumogeni colorati, cori sugli spalti, foto a raffica e le neocampionesse d'Italia che celebrano l'ennesimo centro tricolore con una simbolica schedina del Totocalcio stampata sulle loro t-shirt arancioni attraversate dalla scritta "Abbiamo fatto 13!". In chiave individuale tra i migliori risultati della seconda giornata spiccano le vittorie degli azzurri (entrambi quinti agli Europei di Zurigo) Federica Del Buono (Atl. Vicentina), 2:03.11 negli 800 metri, e Diego Marani (Atl. Riccardi), 21.20 (+1.5) nei 200. Maria Benedicta Chigbolu esce, invece, per tre volte vincitrice dall'Arena Civica: dopo il successo nei 400 di ieri, oggi si aggiudica anche i 200 (24.29/-1.0) e la 4x400 (3:41.15) con la Studentesca CaRiRi.

TV - Una sintesi televisiva di 2 ore della Finale Oro di Milano andrà in onda su RaiSport 2 a partire dalle ore 20:30 di martedì 30 settembre. Replica venerdì 3 ottobre, ore 16, su RaiSport 1.

FOTO/Photos

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it - hashtag ufficiale #CdS2014

FINALE "ORO" - CLASSIFICA DEFINITIVA
UOMINI: 1. Atl. Riccardi Milano 112 punti (CAMPIONI D'ITALIA 2014), 2. Enterprise Sport & Service 91, 3. Studentesca CaRiRi 84, 4. Firenze Marathon 66, 5. Biotekna Marcon 56, 6. La Fratellanza 1874 54, 7. Cento Torri Pavia 53, 8. E.Servizi Futura Roma 51, 9. Virtus CR Lucca 47, 10. Assindustria Sport Padova 43.5, 11. Atheltic Club 96 AE spa 33.5, 12. Bergamo 1959 Creberg 26.5
DONNE: 1. ACSI Italia Atl. 96.5 punti (CAMPIONESSE D'ITALIA 2014), 2. Bracco Atletica 95, 3. Studentesca CaRiRi 93, 4. CUS Pisa Atl. Cascina 86, 5. Atl. Vicentina 56, 6. Atl. Brescia 1950 55, 7. Firenze Marathon 54, 8. Bergamo 1959 Creberg 53, 9. CUS Parma 49, 10. CUS Cagliari 34, 11. Enterprise Sport & Service 24.5, 12 GS Valsugana Trentino 22

IL RACCONTO delle GARE

4x400 uomini - Quindici centesimi, 3:14.84 a 3:14.99, separano sulla linea d'arrivo l'Atletica Bergamo 1959 Creberg con Isalbet Juarez in quarta frazione (preceduto da Crotti, Gueye e Trocchia) e l'E.Servizi Futura Roma (Cacciamani-Sciscione-Grossi-Di Giambattista). Terzo posto in 3:16.78 per la Biotekna Marcon (Zoudar-Tirel-Ziantoni-Raboni) leader della prima serie.

4x400 donne - Ancora a segno Maria Benedicta Chigbolu. Dopo le vittorie individuali nei 400 e nei 200 metri, la velocista romana non fa mancare il suo contributo nemmeno alla 4x400 della Studentesca CaRiRi che traghetta al successo prendendo il largo in ultima frazione (dopo Altimari, Spacca e Arcioni). Crono finale 3:41.15 davanti a Bracco Atletica (Alberti-Mazza-Battaglia-Maffioletti) 3:42.67 e CUS Pisa Atl. Cascina (D'Angelo-Priarone-Bongiorni-Santiusti Caballero) 3:44.80.

 

LUNGO donne - L'argento continentale under 23 del triplo Dariya Derkach incassa una preziosissima vittoria per l'ACSI Italia Atletica. L'azzurra atterra a 6,23 (+1.7) nel lungo precedendo la maltese Rebecca Camilleri (6,11/+0.1) portacolori della Bracco Atletica, ovvero il club rivale numero 1 delle capitoline per la corsa allo scudetto. Terza è l'eptatleta Flavia Nasella che raddoppia la presenza ACSI Italia sul podio saltando 6,09 (+0.8). Quarta la campionessa europea junior del triplo Ottavia Cestonaro (Atl. Vicentina), 6,08 (-0.7).

ASTA donne - Arriva lo spareggio tra Roberta Bruni (Studentesca CaRiRi) e Sonia Malavisi (ACSI Italia Atl.) che chiudono 4 a 3 il conto degli scontri diretti di questo 2014 all'aperto. Oggi la Bruni fa 4,10 alla prima, mentre la Malavisi supera subito 4,05, ma poi fallisce per tre volte 4,15. In terza posizione Elena Scarpellini (ACSI Italia Atl.) 3,90.

GIAVELLOTTO donne - Eleonora Bacciotti (Firenze Marathon) azzecca un ultimo lancio da 49,70 che la proietta in cima al podio davanti alla compagna di club Veronica Becuzzi (46,63) e alla primatista italiana under 18 Ilaria Casarotto (Atl. Vicentina) 46,30.

PESO uomini - Successo del lettone Oskars Vaisjuns (Enterprise Sport & Service) 17,18 seguito dallo junior Sebastiano Bianchetti (Studentesca CaRiRi) 16,35 e Andrea Ricci (Enterprise Sport & Service) 16,32.

5000m uomini - Il marocchino Yassine Rachik (Cento Torri Pavia) resta alle costole dei keniani Erastus Chirchir (E.Servizi Futura Roma) e Hosea Kisorio (Virtus CR Lucca). Quando si accendono finalmente le polveri dell'ultimo giro Rachik asseconda il cambio dei ritmo dei due avversari per poi prendere il largo sotto la tribuna dell'Arena Civica e vincere la volata in 14:09.50. Secondo Chirchir (14:10.01), terzo Kisorio (14:13.65). Al sesto posto Jamel Chatbi (Atl. Riccardi) 14:29.67, davanti al maratoneta azzurro Ruggero Pertile (Assindustria Sport Padova) 14:37.79.  

5000m donne - Laila Soufyane si sta preparando al debutto in maratona, ma intanto stamattina corre a prendersi il successo sui 5000 (16:07.25), raccogliendo 8 preziosi punti per la Studentesca CaRiRi. La segue al traguardo, staccata di una manciata di secondi, Sara Galimberti (Bracco Atletica) 16:10.92, mentre il terzo posto va a Claudia Pinna (CUS Cagliari) in 16:44.38.    

ALTO uomini - Vince l'esperienza di Giulio Ciotti che, in maglia La Fratellanza 1874, è l'unico a superare l'asticella a 2,16 concedendosi poi anche tre assalti a 2,20. Alle sue spalle l'altro alfiere del sodalizio modenese Ferrante Grasselli (2,12) seguito dal sammarinese Eugenio Rossi (Biotekna Marcon/2,09) che, tra l'altro, è allenato proprio da Ciotti.

200m uomini - Ancora Diego Marani. Al tricolore assoluto, quinto agli Europei di Zurigo e terzo italiano di sempre sui 200 dopo Mennea e Howe, oggi basta fermare il cronometro a 21.20 (+1.5), senza troppi sforzi. Il finanziere mantovano già ieri aveva contributo in seconda frazione all'affermazione della 4x100 dell'Atletica Riccardi che sul mezzo giro di pista manda a segno anche Giacomo Tortu 21.69 (+1.5). Terzo è Tommaso Lazzarini (La Fratellanza 1874) 21.71 (-0.8).   

200m donne - Ieri i 400, oggi i 200. Maria Benedicta Chigbolu conquista anche il mezzo giro di pista a Milano. La soldatessa della Studentesca CaRiRi è più forte anche del vento (-1.0) mettendo in cassaforte la vittoria in 24.29. La seguono due velociste under 20: la junior Johanelis Herrera (Atl. Brescia 1950) 24.58 e l'allieva, argento olimpico giovanile nel lungo a Nanchino, Beatrice Fiorese (Atl.

Vicentina) 24.61, primato personale.

DISCO donne - La capitana Laura Bordignon non delude le compagne di squadra dell'ACSI Italia Atletica e conquista il massimo punteggio in palio. La vittoria per la veneta pluricampionessa d'Italia arriva grazie ad un ultimo lancio da 53,62 grazie a cui scalza la promessa Natalina Capoferri (Atl. Brescia 1950) 53,02. Terza la tricolore assoluta in carica Valentina Aniballi (Studentesca CaRiRi) 51,59.

LUNGO uomini - Il campione italiano assoluto indoor Stefano Tremigliozzi (Enterprise Sport & Service) balza subito al comando della gara stampando nella sabbia un 7,51 (+1.0) che oggi si rivelerà imbattibile. Sei centimetri più indietro è la volta della promessa Riccardo Serra (La Fratellanza 1874) 7,45 (-0.2), mentre il triplista Daniele Cavazzani (Stud. CaRiRi) non perde l'occasione per incrementare il personale a 7,44 (+1.3).

800m uomini - L'under 23 Mohad Abdikadar (Studentesca CaRiRi) si prende la rivincita sul doppio giro di pista. Oggi, infatti, è proprio lui il più veloce negli 800 metri portati a termine in 1:51.04 al termine di una volata che gli ha permesso di mettere in fila Giovanni Bellino (Firenze Marathon) 1:51.54 e il vincitore dei 1500 Stefano Massimi (Atl. Riccardi) 1:51.73.

800m donne - Federica Del Buono dopo la schiacciante vittoria di ieri sui 1500 torna in azione sull'anello rosso dell'Arena Civica. Stamattina l'attende il doppio giro di pista su cui al recente RietiMeeting è arrivata ad esprimersi in 2:00.58. Gara ancora tutta al comando con passaggio ai 400 in 1:02.09 e una progressione finale che, innescato l'ultimo cambio di ritmo a 150 metri dall'arrivo, la porta a chiudere in 2:03.11. Statistiche alla mano è il suo terzo miglior risultato di sempre sugli 800 metri. La seguono in scia la cubana Yusneisy Santiusti Caballero (CUS Pisa Atl. Cascina) 2:04.30 e la tricolore assoluta Marta Milani (Bergamo 1959 Creberg) 2:05.58.

400hs uomini - Doppietta dell'Atletica Riccardi che monopolizza le prime due posizioni con l'esperto Aramis Diaz (51.56) e il 21enne Lorenzo Vergani, al traguardo in 51.95 a 40 centesimi dal PB. Terzo è lo junior Francesco Proietti (Studentesca CaRiRi) che con 52.35 manca il personale di appena 12 centesimi.

400hs donne - L'azzurrina Ayomide Folorunso, dopo aver avvicinato ieri il personale sul giro di pista, oggi è senza rivali nei 400hs. La giovane portacolori del CUS Parma, settima ai Mondiali Juniores di Eugene, è l'unica a scendere sotto il minuto: vince in 59.38. Il secondo posto è per l'under 23 romana Flavia Battaglia (Bracco Atletica) leader della serie precedente in 1:00.65; terza Emma Martinelli (Firenze Marathon) 1:01.30.

MARTELLO uomini - L'aviere Simone Falloni mette le cose in chiaro fin dall'inizio con una martellata da 64,43 grazie a cui assicura immediatamente gli 8 punti alla Studentesca CaRiRi. Misura che nel giro di un paio di lanci andrà ad incrementare fino a 64,19. Secondo l'under 23 Patrizio Di Blasio (E.Servizi Futura Roma) 63,50 davanti al toscano Lorenzo Rocchi (Riccardi Milano) 61,31.

Alessio Giovannini

RISULTATI/Results:
Finale ORO: Milano
Finale ARGENTO: Orvieto (TR)
Finale B Nord-Est: Spilimbergo (PN)
Finale B Nord-Ovest: Genova
Finale B Tirreno: Matera
Finale B Adriatico: Acquaviva delle Fonti (BA)

L'Atletica Riccardi Milano festeggia il quarto scudetto in sei anni (foto Colombo/FIDAL)



Condividi con
Seguici su: