A Catania due giorni per i Tricolori Universitari




 
Venerdì e sabato il Campo Scuola di Via Grasso Finocchiaro a Catania ospiterà le gare di atletica della 59esima edizione dei Campionati Italiani Universitari. Una due giorni che promette spettacolo e che potrebbe regalare anche prestazioni interessanti, visto il campo dei partecipanti assolutamente rilevante. A cominciare dalla sfida sui 100 metri, che se vede favorito Luca Verdecchia (FF.OO.) avrà altri pretendenti alla vittoria quali Jacques Riparelli (Cus Padova) vincitore lo scorso anno in un ottimo 10.36, e gli emergenti Marco Scarpelli (Avis Macerata) e Alessandro Rocco (Carabinieri). Il tifo locale si infiammerà per la prova sul giro di pista, dove Claudio Licciardello (Lib.Catania), primatista italiano juniores indoor, va alla ricerca di un prestigioso successo nazionale facendo leva sul suo ottimo esordio all’aperto, siglato in 47.72. Il portacolori siciliano si troverà però di fronte elementi di rilievo a cominciare da Luca Galletti (Carabinieri), che con il suo 46.30 può essere considerato il favorito e che come Licciardello è allenato da Filippo Di Mulo, ma anche da Pierpaolo Sanna (Cus Cagliari) e Filippo Reina (Avis Macerata). Fra i concorsi maschili spicca la gara dell’asta, dove salvo l’iridato Gibilisco c’è il meglio della specialità in Italia, con Giorgio Piantella (Carabinieri), Matteo Rubbiani (Aeronautica) e Sergio D’Orio (Dil.Pol.Apb). Fra le donne la stella è indubbiamente Ester Balassini (FF.GG.), attesa nel martello a un’altra prestazione quantomeno vicina ai 70 metri. Attenzione però anche a Silvia Salis (Cus Genova) che quest’anno continua a progredire. Ma anche in campo femminile non mancano sfide davvero accesissime e nelle quali è pressoché impossibile formulare un pronostico: ad esempio sui 200 metri, dove la lotta per la medaglia d’oro dovrebbe impegnare da una parte le velociste pure Manuela Grillo (Forestale) e Doris Tomasini (Us Quercia Marsilli), dall’altra le specialiste dei 400 Daniela Reina (FF.AA.) e Maria Teresa Schutzmann (Aeronautica). Ed anche fra le donne il pubblico locale avrà una beniamina da sostenere, Agnese Ragonesi (Atl.2001 S.Pietro) in gara sui 5 km di marcia. Nella foto: Claudio Licciardello, atteso protagonista sui 400 (archivio Fidal)


Condividi con
Seguici su: