7.70 per l'ostacolista Dal Molin

18 Febbraio 2012

Il piemontese al primato personale a Gent (Belgio), Stecchi 5,52 nell'asta a Potsdam (Germania)

 

Stasera all'IFAM Indoor meeting di Gent (Belgio) si migliora ancora l'ostacolista Paolo Dal Molin che vince la batteria in 7.70 e centra il minimo di partecipazione (7.74) per i prossimi Mondiali Indoor di Istanbul (9-11 marzo). Il 24enne dell'Athletic Club 96 AE spa, abbassa di altri sette centesimi il recente primato personale (7.77) corso, una settimana fa, a Ludwigshafen (Germania). Bene anche la quattrocentista Maria Enrica Spacca (Forestale) che ha appena raggiunto lo standard iridato con 53.19 ad Ancona, e che a Gent è stata la più veloce in 53.74. Quarta la compagna di club e di staffetta Giulia Arcioni (54.91). OK Veronica Borsi (Fiamme Gialle), seconda in batteria (8.26) e terza in finale (8.22). Nelle gare di mezzofondo, nono posto sia per Mario Scapini (CUS Pro Patria Milano) sugli 800 (1:51.20) che per Marco Salami (Esercito) sui 1500 (3:55.43).

A Potsdam (Germania), invece, l'astista Claudio Stecchi (Fiamme Gialle) è quarto con 5,52, primato personale in sala a 3 centimetri da quello all'aperto. Vittoria al tedesco Björn Otto che stasera vola a quota al 5,92 (PB) della migliore prestazione mondiale stagionale.



Condividi con
Seguici su: