Strada. I gemelli Dematteis vincono a Rossana. A Pavarolo successo di Barale e Tagnese




 

Torino (TO) 23 marzo. Panoramica dei risultati della corsa su strada del fine settimana in regione.

 

Sabato 22 marzo a Rossana (CN) si è svolto il 25mo Trofeo della Conca Verde organizzato dalla Podistica Valle Varaita. Nella gara assoluta (7,2km) al maschile il successo è andato ai padroni di casa Martin e Bernard Dematteis arrivati nell’ordine; alle loro spalle Massimo Galliano (Roata Chiusani) che precede Manuel Solavaggione (Pod. Valle Varaita). Nella classifica femminile successo per Laura Ricci (Calcestruzzi Corradini) che precede Elena Maria Bagnus (Pod. Valle Varaita) e Alessandra Giraudo (Atl. Saluzzo).

 

Domenica 23 marzo si è invece corsa l’8° edizione della StraPavarolo & Dintorni (9,3km), manifestazione valida come 4° prova del Trofeo Corri Piemonte Strada. Più di 600 gli atleti al via nonostante la pioggia. Doppietta per il Cus Torino che si aggiudica la gara maschile con Andrea Tagnese e quella femminile con Gloria Barale. Il risultato della corsa femminile ha rispettato i pronostici con Barale, favorita della vigilia, che taglia il traguardo davanti alla compagna di club Abera Fisseha Tarikua con cui ha fatto gara di testa per gran parte del percorso; terzo gradino del podio per Romina Cavallera (Roata Chiusani) che, partita in testa con le prime due, progressivamente si stacca e resta indietro; alle sue spalle Laura Ricci (Calcestruzzi), vincitrice della gara di Rossana del giorno prima.

Più a sorpresa il risultato della gara maschile con gara di testa a tre: Tagnese, Edward Young (Pod. Valchiusella) e Abdelhadi Laaouina (Pod. Tranese). In vista del traguardo Tagnese stacca gli avversari, poco dopo l’ultimo km, e si aggiudica la gara con una lunga volata; alle sue spalle arrivano nell’ordine Young e Laaouina. Seguono Youssef Sbaai (Pod. Tranese) e Mattia Scalas (Pol. Atl. Serramanna). Da segnalare la presenza tra i primi 20 assoluti dell’allievo Andrea Rostan (Atl. Saluzzo), 15mo sabato a Rossana.

 

(Fonte: Fidal Piemonte - Myriam Scamangas)

 

 



Condividi con
Seguici su: