Savona. Pioggia di primati personali

26 Maggio 2017

Al Meeting Città di Savona brillano le giovani Menchini (100m) e Crida (lungo). Zabarino si migliora nel giavellotto 600gr, Lopez per la prima volta sotto il muro dei 47 sui 400m.


 

Pioggia di primati personali per i piemontesi impegnati ieri pomeriggio al 6° Meeting Internazionale Città di Savona – VI Memorial G. Ottolia.

Al femminile spiccano le giovanissime Rebecca Menchini (Atl. Stronese) e Veronica Crida (UGB), primo anno categoria allieve per entrambe, e Sara Zabarino (California Sport & Fitness) categoria juniores.

Menchini sui 100m si migliora due volte, 11.93 (+1.6) in batteria, e 11.88 (+1.5) in finale dove chiude al 5° posto. Per la biellese si tratta della prima volta sotto il muro dei 12 secondi (aveva in precedenza un primato personale di 12.04); inoltre il crono ottenuto vale il minimo per i Campionati Europei Juniores di Grosseto (12.00 il tempo richiesto dalla FIDAL).
Dal lungo buone notizie per Veronica Crida (UGB), classe 2001 come Menchini. La campionessa italiana cadette del 2016 si migliora ancora arrivando a sfiorare il fatidico muro dei 6 metri: con 5,90m (+0.6) realizza il nuovo primato personale migliorando il 5,70m ottenuto a Torino e sale al secondo posto delle graduatorie nazionali stagionali alle spalle di Adanis Cuesta (Atl.

Rigoletto) al comando con 5,98m.
Nel giavellotto cresce Sara Zabarino; l’azzurrina con l’attrezzo da 600gr lancia 51,02m diventando la sesta giavellottista junior di sempre. Migliorato di circa un metro il suo primato personale (50,26m stabilito lo scorso anno).

Tra gli altri risultati al femminile, segnaliamo 5,82m (+0.8) nel lungo per Leila Fanta Kone (SAFAtl. Piemonte), primato stagionale outdoor; 12.12 (+2.1) per Martina Stanchi (SAFAtl. Piemonte) sui 100m corso in batteria (12.21 con vento regolare – +0.3 – nella finale B), 12.32 (-1.0) per Francesca Roattino (Atl. Mondovì) e 12.86 (+0.9) per Michela Sibilla (Atl. Mondovì).
Sui 400m 56.73 per la junior torinese Aurora Casagrande Montesi (CUS Parma), 57.90 per l’allieva Chiara Strola (ASD Giordana Lombardi).
Sui 100hs esordio stagionale per Agnese Mulatero (Atl. Pinerolo) che chiude in 14.33 (+0.8)

Al maschile spicca su tutti Brayan Lopez (Athletic Club 96 Alperia); il piemontese si aggiudica i 400m scendendo per la prima volta sotto il muro dei 47 secondi. Per lui 46.90 che vale il primato personale e il minimo di partecipazione ai Campionati Europei U23. Sempre sul giro di pista 49.97 per Roberto Demaria (CUS Torino).

Sui 100m Fabio Cerutti (Fiamme Gialle) corre in 10.54 (+1.2) in batteria e 10.59 (+0.8) in finale B.
Nel getto del peso 14,33m per Lorenzo Puliserti (SAFAtl. Piemonte).

RISULTATI



Condividi con
Seguici su: