Raduni estivi. Alessandro Lambruschini con i ragazzi del mezzofondo in raduno a Caraglio




 

Caraglio (CN) 28 agosto. Grande giornata per i ragazzi del mezzofondo in raduno a Caraglio (CN) con Fidal Piemonte. Ieri pomeriggio hanno infatti avuto l’opportunità di conoscere il campione europeo e bronzo olimpico dei 3000 siepi Alessandro Lambruschini, uno dei massimi protagonisti della nostra atletica degli anni ’90. L’atleta di Fucecchio ha incontrato i ragazzi raccontando loro i suoi inizi da atleta e le sue esperienze in ambito giovanile, quali devono essere le corrette motivazioni per praticare l’atletica leggera e il piacere di correre e inseguire i propri sogni.


In serata Lambruschini ha poi dialogato con i tecnici presenti in raduno sugli aspetti tecnici del mezzofondo in particolare naturalmente per quello che riguarda il settore giovanile. Bella accoglienza per lui con la proiezione dei filmati delle gare di Helsinki 1994, quando vinse il titolo europeo grazie anche all’aiuto di Francesco Panetta che lo risollevò dal tartan e lo incoraggiò a proseguire la gara (gara storica in cui l’altro azzurro Angelo Carosi conquistò l’argento), e dei Giochi Olimpici di Atlanta 1996, dove appunto conquistò il bronzo.


A fare gli onori di casa all’Hotel Quadrifoglio di Caraglio il Presidente del Comitato Provinciale Fidal Cuneo Rosy Boaglio con alcuni consiglieri provinciali mentre per Fidal Piemonte era presente il Fiduciario Tecnico Clelia Zola, il Vicepresidente Mauro Riba, il Consigliere Regionale Alfonso Violino e il referente del mezzofondo regionale e responsabile del raduno Gianni Crepaldi.

 

(Fonte: Fidal Piemonte - Myriam Scamangas)

 

 



Condividi con
Seguici su: