Pista: meeting nazionali e internazionali del weekend. In evidenza Gavardo




 

Torino (TO) 19 maggio. Panoramica dei risultati nazionali e internazionali della pista nel fine settimana.

Brutto tempo anche a GAVARDO con vento e pioggia e una temperatura non ottimale. Sui 100 metri Fabio Cerutti (Fiamme Gialle) fa il suo esordio stagionale con 10.26 in batteria e 10.31 in finale, chiudendo secondo dietro un velocissimo Michel Tumi che ferma il cronometro a 10.19.
Michele Tricca (Fiamme Gialle) vince i 400 metri mettendosi alle spalle tutti gli avversari tra cui Marco Lorenzi, Matteo Galvan e Isalbet Juarez; 47.29 il tempo finale del segusino che, partito a razzo, è calato sugli ultimi 200 metri ma ha comunque vinto con un buon margine. Prossimi appuntamenti per lui la staffetta 4x400 con le Fiamme Gialle a Lisbona per la Coppa Europa per club e, a seguire, i campionati italiani di categoria a Rieti.
Sui 200 metri a fine giornata brilla ancora Davide Manenti (Aeronautica) che, dopo il 20.81 della scorsa domenica a Torino, chiude in 20.85 con condizioni meteo proibitive (10 gradi di temperatura).
La staffetta azzurra 4x100 composta da Tumi, Riparelli, Manenti e Cerutti chiude in 39.45.
Nel mezzofondo presente al completo il Cus Torino che sui 1500 metri piazza al secondo posto un brillante Marouan Razine con 3:43.12; segue Stefano Guidotti Icardi con 3:46.48; Soufiane El Kabbouri si aggiudica la seconda batteria con 3:50.60 davanti al compagno di club Andrea Tagnese con 3:51.41. Al femminile sugli 800 metri Ylenia Vignolo (Sisport) chiude in 2:11.99; sui 3000 metri la migliore delle piemontesi è invece Laura Costa (Vittorio Alfieri Asti) con 9:39.60.

Quarto posto e primato stagionale per il martellista Marco Lingua che nella notte italiana di ieri ha preso parte al Ponce Grand Prix (IAAF World Challenge) di Porto Rico. Il piemontese delle Fiamme Gialle ha infatti messo a segno una miglior misura di 74,58 metri al quarto ingresso nella gabbia di lancio. Nella sua serie anche un 71,47 seguito da un 72,21. Vittoria al polacco, oro olimpico a Sydney 2000, Szymon Ziolkowski 77,08 metri.

Al Brixia meeting juniores di sabato 18 maggio 1:03.21 per Giulia Crivello (Novatl. Chieri) sui 400hs; il suo compagno di club Alberto Franceschi nel salto in alto sale invece a 1,95 metri. Nei lanci femminili 12,49 metri nel peso per Giada Gregoletto (Zegna) che nel disco ottiene invece la misura di 32,11 metri.
Risultati

(Fonte: Fidal Piemonte - Myriam Scamangas)



Condividi con
Seguici su: