Pista: i piemontesi in partenza per i Campionati Italiani Assoluti di Cagliari




 

Torino (TO) 16 luglio. Weekend importante per l'atletica nazionale che vedrà disputarsi per la prima volta a Cagliari i Campionati Italiani Assoluti. Si comincia il venerdì con le prove multiple a cui farà da contorno di gran lusso il meeting internazionale Terra Sarda. Sabato e domenica torneranno nuovamente di scena i campioni azzurri con due giorni di gare davvero intensi e che per molti rappresentano l'ultima possibilità di ottenere il minimo olimpico e per togliere al settore tecnico nazionale gli ultimi dubbi sulle convocazioni per Pechino.

Numerosi i piemontesi che si preparano alla trasferta sarda. Tra loro, alla caccia del titolo e della conferma per Pechino Zahra Bani (Fiamme Azzurre) nel giavellotto, gara a cui parteciperà anche Federica Portaccio (Sisport); in attesa di riscatto della gara di Firenze Livio Sciandra (Aeronautica) negli 800 metri. Nei 100 metri potrebbe andare in scena la rivincita dello scorso anno tra Koura Kaba Fantoni (Atl. Mondovì) e Fabio Cerutti (Fiamme Gialle) anche se numerosi sono i pretendenti al titolo per i quali si tratta anche di una lotta per il posto nella staffetta olimpica. Impegnati nella stessa gara anche Paolo Pistono (Cento Torri) e Davide Manenti (Safatletica), reduce dai Mondiali Junior di Bygsozcz dove ha migliorato il proprio primato personale sui 200 metri.

Le gare con il maggior numero di piemontesi iscritti sono tutte e due femminili. Il disco, con la presenza di ben 7 atlete della nostra regione: Giorgia Baratella e Giorgia Godino (Fiamme Oro), Giulia Martello (Fondiaria Sai), Ambra Julita (Firenze Marathon), Elisa Piccino (Sisport), la giovanissima Ilaria Marchetti e Francesca Pera (Cus Torino). E i 3000 siepi con al via due primatiste nazionali: Elena Romagnolo (Esercito) che ha recentemente migliorato il suo record italiano portandolo a 9'31"19 e che viaggia decisa verso l'appuntamento olimpico (a Cagliari ripeterà l'esperienza del Top Challenge di Firenze gareggiando anche sui 5000 metri) e Valeria Roffino (Runner Team) che a Bygdoszcz ha migliorato il suo record nazionale junior. Con loro al via anche Elisa Stefani (Runner Team) e Gloria Barale (Cus Torino). 

Alla caccia di una conferma dell'argento del 2007 Paolo Dal Molin (Atl. Alessandria) nei 110 hs, dove deve anche recuperare dalla delusione dei Campionati Italiani Junior e Promesse che l'hanno visto assente dalla finale per un piccolo contrattempo muscolare (stessa sfortuna che gli era occorsa l'anno scorso a Bressanone ... chissà che non porti bene!). Tra i suoi avversari anche Luca Zecchin, suo compagno di squadra e fresco di primato personale ai Mondiali Junior. Sul giro di pista con barriere il Piemonte schiera invece Andrea Gallina (Team Atl. Mercurio Novara), anche lui un conto in sospeso con la sorte che l'ha tenuto lontano dai Campionati di Torino, e Edoardo Guaschino (Atl. Alessandria).

Per quanto riguarda le corse, i 100 metri femminili vedono al via Daniela Graglia (Esercito) e Chiara Mancino (Cus Torino), mentre Fabio Squillace (Cus Torino) sarà l'unico piemontese al via sui 200 metri. Negli 800 metri donne chance di medaglia per Cristina Grange (Atl. Canavesana) mentre nei 1500 metri speranze su Valentina Costanza (Esercito), campionessa italiana junior della distanza. Nei 1500 metri uomini attesa per Alessandro Turroni (Cover Mapei), mentre nei 5000 uomini saranno impegnati Luca Leone (Cus Milano), Francesco Bona (Aeronautica) e Kaddour Slimani (Cover), nei 10000 metri donne Claudia Finielli (Runner Team). Nella marcia 10 km maschile impegnato Carlo Alberto De Casa (Atl. Vercelli 78) mentre si attende da Federico Tontodonati (Cus Torino) una prova capace di cancellare la delusione del 15mo posto dei Mondiali di Polonia, mentre nella marcia femminile al via Rossella Giordano (Fiamme Azzurre) e Elodie Crespo (Atl. ASI Veneto).

Nei salti, il triplo femminile vede la presenza di un'altra reduce di Bydogszcz, Eleonora D'Elicio (Cus Torino), chiamata a tentare il proprio primato personale; il triplo maschile vede invece in lizza per un risultato a ridosso del podio Fabio Buscella (Aeronautica). Nel lungo donne esordio in un campionato nazionale assoluto per l'allieva Carlotta Guerreschi (Safatletica), capace quest'anno di 6,05 metri. Con lei in pedana anche Chiara Mancino (Cus Torino). Nel lungo maschile alla ricerca di un ulteriore miglioramento Kevin Ojiaku (Atl. Canavesana) che ha quest'anno lasciato i materassoni dell'alto per la sabbia del lungo con ottimi risultati. L'alto vedrà invece impegnati in campo maschile Marco Fassinotti (Safatletica), ottimo 7mo ai Mondiali Junior con il proprio record personale uguagliato, mentre tra le donne ci sarà Tatiana Vitaliano (Derthona) in una gara molto attesa per la presenza di Antonietta di Martino. Nel salto con l'asta femminile due le piemontesi presenti, Sarah Semeraro (Cus Cagliari) che quest'anno ha già saltato 4,00 metri, e Giulia Galli (Italgest). 

I lanci, oltre alle già citate giavellottiste e discobole, vedranno impegnati nel martello il capofila nazionale stagionale e sicuro partente per Pechino Marco Lingua (Fiamme Gialle) che darà vita ad una nuova sfida con il suo compagno di squadra Nicola Vizzoni; il martello femminile vedrà invece in gara Eleonora Guelpa (Cus Torino). Impegnati nel disco Stefano Lomater (Fiamme Oro) e Daniele Crivellaro (Aeronautica) nel giavellotto.

Per quanto riguarda le staffette, il Cus Torino maschile schiera sia la 4x100 che la 4x400 mentre il Vittorio Alfieri Asti femminile si presenta con la 4x400 femminile.

(Fonte: Fidal Piemonte - Myriam Scamangas)



Condividi con
Seguici su: