Pista: i CI J/P di Rieti chiudono con gli ori di Sesia, Oberto, Massobrio e ancora Razine




 

Rieti (RI) 16 giugno. Nella terza è ultima giornata dei Campionati Italiani Junior e Promesse di Rieti protagoniste le atlete piemontesi con ben tre titoli italiani.

Il primo oro di giornata lo conquista Laura Oberto (Atl. Canavesana); la specialista delle prove multiple conferma la sua affinità con gli ostacoli e, dopo il titolo italiano della categoria juniores, eccola conquistare il titolo italiano promesse sui 400hs con il tempo di 1:00.80. Per la canavesana anche la soddisfazione del primato personale (netto miglioramento di più di un secondo) e soli 3 decimi da limare in vista del minimo per gli Europei under 23.

Il secondo titolo italiano al femminile arriva da Francesca Massobrio (Cus Torino) che nel martello si migliora di gara in gara; dopo aver stabilito il suo primato personale al Meeting Internazionale di Torino una settimana fa con 63,45 metri, oggi a Rieti l’astigiana si supera ancora portando il suo limite personale a 64,65 metri (nella serie di lanci per lei anche un 64,30 metri). La misura, che le vale l’oro categoria under 23, è anche la 10ma miglior misura europea dell’anno nella categoria promesse.

Vola fino al titolo italiano anche Debora Sesia (Sisport); nel salto in alto juniores la cuneese sale fino a 1,81 metri confermando così il minimo per gli europei di categoria e la maglia azzurra. Sesia aveva già saltato 1,81 metri indoor ma all’aperto non era mai salita sopra l’1,75 metri; bella la sua serie di salti con 1,74 – 1,77 – 1,79 fatti alla prima prova, mentre supera 1,81 metri al terzo tentativo, unica delle atlete ancora rimaste in gara.

Quarta medaglia d’oro di giornata, questa volta al maschile, per Marouan Razine (Cus Torino) che, dopo il titolo italiano dei 5000 metri under 23, fa doppietta tagliando per primo il traguardo dei 1500 metri con il tempo di 3:48.41; nella stessa gara soddisfazione anche per il suo compagno di club Soufiane El Kabbouri che, dopo il 4° posto degli 800 metri, conquista il bronzo con 3:49.72.

Dopo l’oro della Oberto, i 400 hs regalano al Piemonte un’altra medaglia, sempre al femminile; Giulia Crivello (Novatl. Chieri) conquista infatti il bronzo juniores con il tempo di 1:01.55, suo nuovo primato personale a soli 5 centesimi dal minimo richiesto per gli europei di categoria. Nella stessa gara 7° posto per Arianna Curto (Cus Torino) con 1:04.68.

DI seguito gli altri risultati da segnalare.

JUNIORES
Al maschile 9° posto di Mattia Mirenzi (Atl. Piemonte) nel peso con 14,20 metri. Al femminile 11° posto per la staffetta 4x400 femminile dell’Atl. Stronese (Sacchi, Ronzani, Sulli, Torello Viera) con 4:19.95.

PROMESSE
Al maschile 5° Marco Gadaleta (Cus Torino) nellla finale dei 400hs con il tempo di 52.55; 7° posto nel peso per Lorenzo Puliserti (Atl. Piemonte) con 14,18 metri;
Al femminile nel martello 7° posto per Silvia Boero (Vittorio Alfieri Asti) con 50.45 metri;10° Giulia Melardi (Vittorio Alfieri Asti) nel triplo con 12,12 metri davanti a Jessica Zanovello (Cus Torino) con 12,02 metri; 8° posto nei 1500 metri per Martina Merlo (Cus Torino) con 4:36.89, nuovo primato personale.

Resconto 1° giornata

Resoconto 2° giornata

Risultati

(Fonte: Fidal Piemonte - Myriam Scamangas)



Condividi con
Seguici su: