Pista: da domani i Campionati Italiani Junior e Promesse a Rieti




 

Torino (TO) 13 giugno. Si aprono domani venerdì 14 e si chiudono domenica 16 giugno i Campionati Italiani Junior e Promesse 2013 a Rieti. Per molti dei giovani atleti impegnati si tratta dell’ultima occasione per ottenere il minimo per i Campionati Europei Under 23 di Tampere e per i Campionati Europei Juniores in programma proprio a Rieti nel mese di luglio; per chi invece ha già in tasca il criterio di partecipazione momento importante di confronto con gli avversari in lotta per la maglia azzurra (alle rassegne continentali non potranno prendere parte più di due atleti per la stessa disciplina).

JUNIORES
In campo maschile sono attesi ad una lotta per le medaglie Giacomo Isolano (Atl. Mondovì) al via sui 100 metri e inserito nel progetto nazionale juniores di staffetta, e Italo Quazzola (Atl. Piemonte) sui 3000 siepi, specialità in cui fu già azzurro lo scorso anno ai Mondiali di categoria di Barcellona. Da seguire anche lo specialista delle prove multiple Edoardo Pellisetti (Atl. Piemonte) che sarà al via sui 110hs e il suo compagno di club Gabriele Parisi nel salto in lungo; nell’alto Alberto Franceschi (Novatl. Chieri) punta a superare nuovamente i  2 metri.
Tra le ragazze punta al titolo nel salto in alto Debora Sesia (Sisport), accreditata della seconda miglior misura; sempre nei salti da seguire anche Sophie Gaida (Atl. Pinerolo) nel triplo e Ashely Rambo (Sisport) nel lungo. Sugli ostacoli Giulia Crivello (Novatl. Chieri) si presenta con buone possibilità di medaglia sui 400hs; nelle corse Maria Pia Baudena (Atl. Mondovì) sui 400 metri e Alessia Torello Viera (Atl. Stronese) sui 3000 siepi hanno possibilità di podio mentre nei lanci si segnala la cussina Giulia Cumino nel martello.

PROMESSE
Tra gli uomini nel mezzofondo riflettori puntati sui cussini Soufiane El Kabbouri (800 – 1500 metri) e Marouan Razine (1500 – 5000 metri) che possono puntare al titolo. Sui 400 metri Michele Tricca (Fiamme Gialle) punta a migliorare il personale stagionale ottenuto lo scorso fine settimana al Meeting di Torino; con lui punta al podio Davide Re (Cus Torino). Nello sprint Emanuele Ottaviani (Atl. Piemonte) è chiamato a confermare i progressi ottenuti in questa prima parte di stagione; nei lanci si attende invece una conferma ad alto livello di Lorenzo Puliserti (Atl. Piemonte) impegnato nel martello e nel peso. Da seguire anche Maurizio Tavella (Avis Bra) sui 3000 siepi e Marco Gadaleta (Cus Torino) sui 400 hs.
In campo femminile tra gli under 23 sono diverse le atlete piemontesi che partono alla caccia del titolo italiano: in primis le cussine Martina Amidei (100 e 200 metri), Francesca Massobrio (martello) e Ilaria Marchetti (disco). Amidei lo scorso anno portò a casa un oro e un argento mentre Marchetti è campionessa italiana in carica dei lanci invernali e Massobrio è reduce dal primato personale sopra i 63 metri ottenuto lo scorso sabato al Meeting Internazionale di Torino. Da seguire anche Martina Merlo (Cus Torino) sui 1500 - 3000 siepi, Laura Oberto (Atl. Canavesana) sui 400hs, Beatrice Curtabbi (Cus Torino) sugli 800 metri, Clelia Calcagno (Esercito) sui 400 metri, Giulia Melardi (Vittorio Alfieri Asti) nel triplo.

(Fonte: Fidal Piemonte - Myriam Scamangas)



Condividi con
Seguici su: