Pista: assegnati i titoli regionali allievi




 

Torino (TO) 19 settembre. Campionati Regionali Individuali Allievi e Allieve nel weekend a Torino, ultima chiamata per i Campionati Italiani di categoria di Rieti del prossimo 2 e 3 ottobre.

In campo femminile sembra avvicinarsi in forma all'appuntamento tricolore Giulia Liboà (Atl. Mondovì) che fa doppietta aggiudicandosi i 100 metri in 12.39 (meglio di quanto fatto una settimana fa a Chiuro nell'incontro tra rappresentative regionali dove si era fermata a 12.64) e il lungo con 5,60 metri. Nessun problema ad aggiudicarsi la gara neppure per Francesca Massobrio (Vittorio Alfieri Asti), che però con 51,23 metri nel martello sembra persistere in misure decisamente al di sotto del suo personale, fermo ai 56,18 metri di questa primavera.

Bene anche Laura Oberto (Atl. Canavesana), terza nell'eptathlon agli italiani di società una settimana fa a Novara: per lei 26.60 nei 200 metri, che le vale il titolo regionale, e 13.06 sui 100 metri. Restando alle corse, doppietta anche per Martina Merlo (Cus Torino) che si impone nei 3000 metri in 10:18.18 e nei 2000 siepi con 7:20.82; per Maria Virginia Abate (GS Chivassesi) secondo posto nei 3000 metri con 10:25.32 e titolo nei 1500 metri con 4:53.61. Negli 800 metri vittoria per Rossana Aimino (GS Chivassesi) in 2:23.68 mentre nei 400 metri il titolo va ad Alice Sauda (UGB) in 1:02.28 che fa doppietta aggiudicandosi l'oro anche dei 400 hs in 1:06.82.

Chiudono la panoramica dei titoli i 100 hs a Sara Lucisano (Sisport) in 15.14, il salto in alto a Francesca Olocco (Atl. Pinerolo) con 1,56 metri; l'asta ad Erica Data (Sisport) con 2,90 metri; il triplo a Sophie Gaida (Atl. Pinerolo) con 11,23 metri; il peso a Valentina Conversano (Cus Torino) con 9,19 metri; il disco a Silvia Bosia (Cus Torino) con 30,17 metri; il giavellotto a Valentina Margaglio (Atl. Mizuno) con 31,21 metri; la marcia 5 km a Sara Gallino (Avis Bra) con 27:56.31.

In campo maschile buone prestazioni per l'azzurrino Michele Tricca (Atl. Savoia), autore di una doppietta nella velocità con 11.01 nei 100 metri e 22.13 sui 200 metri; in entrambe le prove si piazza alle sue spalle Giacomo Isolano (Atl. Mondovì) con 11.5 sui 100 metri e 22.13 sui 200 metri. Nel mezzo giro di pista discreta prova anche per Luigi Siciliano (Atl. Mizuno) con 23.16. Positive anche le prove di Gabriele Argenton (Cus Torino) con 14.85 sui 110 hs; Italo Quazzola (Atl. Valsesia), autore di una doppietta nel mezzofondo dove conquista i 3000 metri in 8:51.87 e i 2000 siepi in 6:07.98 (in entrambi le prove alle sue spalle finisce Giovanni Olocco della Pod. Buschese, argento allo Youth Challenge di Corsa in Montagna a Salice d'Ulzio a luglio con la nazionale; per lui 9:04.67 sui 3000 metri e 6:25.73 sui 2000 siepi). Ancora buoni riscontri da Daniele Proverbio (Atl. Bellinzago) con 57.22 sui 400 hs e da Gabriele Parisi (Atl. Mizuno) che realizza una doppietta aggiudicandosi il titolo dell'alto con 1,90 metri e del triplo con 13,78 metri; bene anche Alberto Franceschi (Novatl. Chieri) secondo nell'alto con 1,88 metri, e Marco di Marco (Cus Torino) con 52,40 metri nel giavellotto.

Chiudono la panoramica dei titoli al maschile Alessio Padula (A.T.A.) sugli 800 metri con 1:59.60; Alessandro Bornia (Atl. Mizuno) sui 1500 metri con 4:12.42 (per lui anche il secondo posto negli 800 merti con 2:01.11); Filippo Varini (Atl. Mizuno) nell'asta con 3,80 metri; Lorenzo Stratta (Vittorio Alfieri Asti) nel lungo con 5,96 metri (per lui anche il secondo posto nell'asta con 3,70 metri); Mattia Mirenzi (Atl Pec) nel peso con 13,56 metri; Federico Pich (GS Chivassesi) nel disco con 11,46 metri; Alberto Tosetti (Atl. Mizuno) nel martello con 48,52 metri; Marcello Calgaro (Atl. Mizuno) con 29:24.76 nella marcia 5 km.

Nella foto Giulia Liboà

(Fonte: Fidal Piemonte - Myriam Scamangas)



Condividi con
Seguici su: