Pista: al Trofeo Ceresini il Piemonte chiude ottavo con due argenti




 

Fidenza (PR) 15 giugno. Due argenti e un 8° posto nella classifica generale è il bilancio della squadra piemontese al Trofeo Ceresini di Fidenza per la categoria cadetti. 12 le rappresentative in gara per quello che si presenta come un anteprima dei Campionati Italiani cadetti con in gara oltre al Piemonte e all’Emilia Romagna padrona di casa, la Lombardia, il Veneto, la Toscana, il Lazio, il Friuli Venezia Giulia, la Liguria, le Marche, il Trentino e la Val d’Aosta.

Le medaglie piemontesi sono andate al collo di Italo Quazzola (Atl. Valsesia), 2° nei 2000 metri con il suo nuovo primato di 5’48”15 che gli vale anche la terza prestazione stagionale nazionale di categoria; e di Agnese Colombaro (Atl. Bellinzago), argento nel giavellotto con 36,97 metri. Anche per lei primato personale e seconda miglior prestazione stagionale.

Tra gli altri risultati, buoni quinti posti per Gabriele Parisi (Safatletica) negli 80 metri con 9”58 e per Sophie Gaida (Atl. Pinerolo) nel lungo con 4,99 metri.

Tra i cadetti nei 300 metri 9° piazza per Marco Molinaro (Atl. Santhià) con 38”33 così come per Leonardo Giletta (Pod. Valle Varaita) nei 1000 metri con 2’47”10 e per Lorenzo Stratta (Vittorio Alfieri Asti) nell’alto con 1,65 metri. Nel peso 7ma piazza per Mattia Mirenzi (Atl. Pec) con 13,38 metri mentre nel lungo Nicholas Sabena (Atl. Savigliano) chiude all’8° posto con 5,58 metri.

In campo femminile, 9° piazza per Arianna Curto (GS Murialdo) negli 80 hs con 12”40, 8° piazza per Chiara Tavella (Atl. Saluzzo) nei 2000 metri con 7’05”69 e 7ma piazza per Arianna Sacchi (Atl. Stronese) con 3’08”72 nei 1000 metri. Da segnalare ancora l’8° posto di Isabella Musso (Vittorio Alfieri Asti) nel martello con 27,31 metri.

Le staffette 4x100 si piazzano rispettivamente al 6° posto quella maschile (Sabena, Parisi, Argenton, Mongiardini) con 45”69 e all’8° posto quella femminile (Baudena, Curto, Cutuli, Bessone) con 50”75.

Tutti i risultati

Nella foto Agnese Colombaro 

(Fonte: Fidal Piemonte - Myriam Scamangas)



Condividi con
Seguici su: