Pista: Osakue e Capello minimo per i Mondiali Allievi




 

Torino (TO) 8 giugno. Nella 1° giornata di Atletica d’Estate, meeting regionale che si è svolto mercoledì 5 giugno a Torino, sono ben due gli atleti piemontesi che centrano il minimo per i Mondiali Allievi di Donestk. Si tratta di Daisy Osakue (Sisport) e Matteo Cristoforo Capello (Atl. Piemonte) nell’asta.

Osakue nel corso della stagione si è spesso dedicata ai lanci, in particolare al disco, ma il suo primo amore sono gli ostacoli, specialità nella quale vinse il titolo italiano cadette due anni fa. Ed è proprio sui 100 hs che la torinese centra il minimo per la rassegna iridata correndo in 14.38, quarto tempo della categoria allieve in Italia in questa stagione. Con Agnese Mulatero (Atl. Pinerolo) salgono quindi a due le piemontesi che hanno centrato il minimo mondiale sulle barriere alte.

Vola invece davvero alto Capello che nell’asta sale a quota 4,55 metri, misura che gli vale al centimetro il minimo per Donestk e la terza miglior prestazione nazionale stagionale di categoria. Netto il suo miglioramento considerando che il precedente primato personale era di 4,10 metri. Alle sue spalle cresce anche Gabriele Spatafora (Cus Torino) che sale a 4,30 metri.

Nella panoramica degli altri risultati spicca il salto in lungo maschile con il 6,33 metri dell’allievo Gabriele Zani (Atl. Piemonte), preceduto dal compagno di club Matteo Omedè con 6,62 metri. Sui 200 metri in evidenza Emanuele Ottaviani (Atl. Piemonte), categoria promesse, che chiude in 21.97 dietro a Gualtiero Bertolone (Athl. Club 96) con 21.84.
In campo femminile nel martello 56,52 metri per Lucia Prinetti Anzalapaya (Decathlon VC) mentre nell’asta 3,50 metri per Helen Falda (Sisport); bel 400 hs vinto da Anna Laura Marone (Esercito) con 1:00.33 su Giulia Crivello (Novatl. Chieri) con 1:02.18; 24.70 sui 200 metri per Francesca Roattino (Cus Torino).

(Fonte: Fidal Piemonte - Myriam Scamangas)



Condividi con
Seguici su: