Pista: Gabriele Parisi campione italiano salto in lungo juniores




 

Rieti (RI) 15 giugno. Iniziati ieri i Campionati Italiani Junior e Promesse a Rieti e subito pioggia di medaglie per il Piemonte. In attesa delle finali di oggi diamo quindi uno sguardo a quanto successo ieri pomeriggio allo Stadio Raul Guidobaldi che tra un mese ospiterà i Campionati Europei Juniores.

La medaglia più bella per il Piemonte arriva proprio al termine del lungo pomeriggio di gare e va al collo di Gabriele Parisi (Atl. Piemonte); il torinese sulla pedana del salto in lungo conquista infatti il titolo italiano con 7,36 metri a soli 3 cm dal suo primato personale e a 4 cm dal minimo richiesto per gli Europei di categoria. Parisi, azzurro nel 2011 ai Mondiali Allievi di Lille e agli EYOF nel salto triplo con la prova di Rieti torna quindi a sperare di vestire la maglia azzurra magari proprio a Rieti tra un mese.
 
Giacomo Isolano (Atl. Mondovì) sui 100 metri conferma di essere tra i protagonisti nazionali della velocità giovanile. Per il cuneese infatti, inserito nel progetto nazionale giovanile di staffetta, arriva una medaglia d’argento impreziosita dal doppio primato personale: 10.65 fatto registrare nelle batterie di qualificazione migliorato poi dal 10.64 corso in finale. Unico rammarico: il titolo italiano resta ad un solo centesimo (10.63 per Luca Antonio Cassano).

L’unica medaglia femminile di giornata arriva grazie a Giada Gregoletto (Zegna); per lei 12,94 metri nel peso che le valgono il bronzo. La vercellese fa così doppietta con il titolo al coperto che si era aggiudicata ad Ancona lo scorso febbraio.

Bronzo anche per Italo Quazzola (Atl. Piemonte) sui 3000 siepi; il biellese chiude in 9:11.94  dietro i gemelli tunisini Osama e Ala Zoghlami con il suo primato stagionale.
Le siepi si confermano specialità piemontese, come anche testimoniato dal progetto tecnico sipei-montagna che da alcuni anni riscuote successi nella nostra regione. Dopo il bronzo di Quazzola ecco quindi il bronzo di Maurizio Tavella (Atl. Avis Bra) nella categoria promesse con il tempo di 9:01.07, suo primato stagionale.

Sempre per restare alle siepi, da segnalare tra gli juniores il 6° posto di Umberto Contran (Atl. Piemonte) con 9:35.74 e l’8° piazza del compagno di club Flavio Ponzina con 9:42.56; nella categoria promesse 5° posto per Andrea Pelissero (Atl. Susa) con 9:27.15

Altri risultati da ricordare nella prima giornata.
PROMESSE
Primato personale nel salto in lungo per Matteo Omedè (Atl. Piemonte) con 7,00 metri; sui 100 metri 10.90 per Emanuele Ottaviani (Atl. Piemonte). Passa agevolmente il turno e accede alla finale dei 400 metri il segusino Michele Tricca (Fiamme Gialle) con
JUNIORES
Al maschile 49.44 per Luigi Siciliano (Atl. Piemonte) sui 400 metri. Nel salto in lungo 6,77 metri per Edoardo Pellisetti (Atl. Piemonte) mentre 6,53 metri per Nicholas Sabena (Cus Torino). Al femminile centra la finale sui 400 metri Maria Pia Baudena (Atl. Mondovì) con 57.87.

Resoconto 2° giornata

Resoconto 3° giornata

Risultati

(Fonte: Fidal Piemonte - Myriam Scamangas)



Condividi con
Seguici su: