Pista. Giulia Crivello centra il minimo per gli Europei Juniores sui 400hs




 

Torino (TO) 20 giugno. 3° giornata ieri del meeting Atletica d’Estate allo Stadio Nebiolo di Torino.

In evidenza Giulia Crivello  (Novatl. Chieri), bronzo sui 400hs juniores ai Campionati Nazionali di Rieti dello scorso fine settimana; sulla pista del Ruffini la chierese centra infatti il minimo per i Campionati Europei di categoria correndo i 400hs in 1:01.01, suo nuovo primato personale (1:01.50 il tempo richiesto dalla Federazione). Primato personale anche per Laura Oberto (Atl. Canavesana), neo campionessa italiana under 23 del giro di pista con barriere: 1:00.72 per lei che si ferma a poco più di due decimi dal minimo per gli Europei di categoria.

Sempre in campo femminile tra gli altri risultati di giornata, l’allieva Alice Dibenedetto (Atl. Canavesana) si aggiudica gli 800 metri in 2:17.82; sui 2000 siepi Eleonora Curtabbi (Atl. Giò 22 Rivera) vince in 7:25.74; Ana  Capustin (Cus Torino) si impone sui 5000 metri in 17:20.62; Helen Falda (Sisport) sale nell’asta a 3,30 metri; Chiara Rollini (Sisport) nel lungo salta 5,14 metri; nel disco Ambra Julita (Atl. Firenze Marathon) scaglia l’attrezzo a 43,62 metri davanti all’allieva Daisy Osakue (Sisport) con 38,57 metri; nel giavellotto allieve 38,09 metri per Cristina De Giulio (Sisport); 4x100 allieve Sisport A (Rollini, Ackon, Falda, Plazio) con 47.44 supera le compagne della Sisport B (Stella, Lucisano, Osakue, Data) con 48.87.

Nelle gare maschili Stefan Iulius (Pol. Atl. 71) si aggiudica gli 800 metri in 1:58.47; sui 5000 metri Benjamin Robert Kendell (Sisport) corre in 15:45.13; nel salto in alto Stefano Pasino (Atl. Piemonte) sale a 1,91 metri; sui 400hs allievi Lorenzo Canobbio (Sisport) corre in 59.38 mentre nella categoria assoluta Daniele Duretto (Atl. Canavesana) ferma il cronometro a 57.46; nell’asta allievi Gabriele Spatafora (Cus Torino) si aggiudica la gara con 4,30 metri davanti a Matteo Cristoforo Capello (Atl. Piemonte) con 4,10 metri; nei lanci Alexandru Pau Bejanariu (Cus Torino) vince il martello con 43,60 metri, nel peso allievi Daniele Dalmasso (Sisport) ottiene la misura di 11,73 metri, Filippo Bongioanni (Atl. Piemonte) lancia il giavellotto a 51,84 metri.

(Fonte: Fidal Piemonte - Myriam Scamangas)



Condividi con
Seguici su: