Alessio Giovannini. L'atletica nel cuore

16 Gennaio 2019

Anche l'atletica piemontese si unisce al cordoglio di tutta la Federazione Nazionale per la scomparsa di Alessio Giovannini. Un professionista con l'atletica nel cuore. Ciao Ale.


 

L'atletica piemontese si unisce al cordoglio di tutta la Federazione Nazionale per la scomparsa di Alessio Giovannini. A soli 40 anni ha perso la sua battaglia contro la malattia. Ma l'atletica italiana non dimenticherà mai il professionista serio, gentile, grande conoscitore del nostro sport. Un aspetto caratterizzava Alessio nel suo lavoro e nelle tante interviste fatte in questi anni a tutti gli atleti, della nazionale e non: la grande umanità, l'empatia nei confronti dei ragazzi, la capacità di raccontarli e raccontare i loro sogni come se li vivesse, la partecipazione ai loro successi e ai loro insuccessi. Era parte della squadra nazionale in ogni trasferta. Perchè l'atletica, oltre a conoscerla da profondo appassionato, la amava e la viveva nella sua totalità.

Questa atletica oggi lo piange ma ricorderà i suoi articoli e il suo stile ricco di arguzia e sottile ironia.

La camera ardente sarà allestita a partire da domattina, giovedì 17 gennaio, dalle 12 alle 14, all'ospedale Lazzaro Spallanzani di Roma, e poi domani sera, dalle 18.30, al Palaindoor di Ancona. I funerali si terranno venerdì 18 gennaio alle 11.30 sul sagrato di piazza Santa Maria Assunta a Pieve Torina (Macerata).

Per chi volesse ricordarlo, la famiglia suggerisce una donazione all'Associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma, così come richiesto da Alessio in occasione del suo ultimo compleanno.



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate