PISTA. Assegnati i titoli regionali dei 10.000m




 

Cuneo (CN) 10 aprile. Assegnati a Cuneo i titoli regionali dei 10.000m in pista in occasione del Festival del Mezzofondo di sabato 9 aprile.

Nella prova assoluta maschile viene meno l’atteso confronto tra gli azzurrini Pietro Riva (Atl. Alba) e Alessandro Giacobazzi (La Fratellanza Modena). Il cuneese campione europeo juniores dei 10.000m è infatti vittima di problemi di stomaco dovuti al freddo ed è costretto al ritiro all’8° km quando l’andatura era sul ritmo dei 3’ al km. A fare l’andatura è Flavio Ponzina (Atl. Piemonte) che, una volta ritirato, lascia campo libero al duo di testa di Riva e Giacobazzi; il modenese rimane poi da solo per gli ultimi 2 km e chiude con 30:09.63, crono che gli vale il minimo per i Campionati del Mediterraneo U23.
Il titolo regionale assoluto va invece a Francesco Carrera (Atl. Piemonte) con 30:52.79 seguito da Luca Massimino (Roata Chiusani) in 31:20.93 e da Mohamed Hammoudy (Vittorio Alfieri Asti) in 32:06.08. L’astigiano conquista però il titolo regionale promesse davanti ad Alessandro Gornati (Atl. Piemonte), secondo in 32:52.24, tempo che gli vale anche il 5° posto assoluto.

Il titolo juniores va invece a Riccardo Rabino (Atl. Saluzzo) in 33:07.55, 7mo assoluto; sul podio u20 anche Fabio Lanzone (Atl. Piemonte) con 35:26.60 e Nicholas Bouchard (Vittorio Alfieri Asti) con 36:31.61.

Nella categoria allievi la prova non si disputa sui 10.000m ma è a tempo sui 30 minuti: vince chi copre la distanza maggiore. Il titolo va a Marco Tagliente (Atl. Piemonte) con 8.442m davanti a Filippo Morale (Atl. Alessandria) con 8.428m e a Leonardo Geretto (ASD Dragonero) con 7.865m.

Al femminile il titolo assoluto è saldamente al collo di Mina El Kanoussi (Atl. Saluzzo) con 36:55.82; la squadra saluzzese fa tripletta conquistando anche l’argento con Lara Giardino in 37:32.92 e il bronzo con Flavia Boglione in 37:44.96. Il titolo promesse va invece a Irene Baccelliere (Brancaleone Asti) in 40:01.31 davanti a Chiara Sarale (Roata Chiusani) in 42:51.25. Non assegnato il titolo juniores.
Analogamente ai pari età, le allieve si misurano sul tempo di 20 minuti. Vittoria per Michela Cesarò (CUS Torino) con 5.357m davanti ad Anna Arnaudo (ASD Dragonero) con 5.266m. Ritirata Alessia Scaini (Atl. Savoia).

 

RISULTATI

 

(Fonte: Fidal Piemonte - Myriam Scamangas)

 

 



Condividi con
Seguici su: