Nasce la Macro Area Nord Est

20 Marzo 2018

Dando seguito all'idea lanciata durante gli Stati Generali Regionali di novembre, Biella/Verceli, Novara e VCO hanno dato vita al nuovo raggruppamento territoriale.


 

Durante gli Stati Generali dello scorso novembre era stata lanciata dal settore tecnico regionale l’idea di dividere il territorio regionale in macro aree per una migliore ottimizzazione tra il calendario istituzionale e quello dei territori: TORINO – ASTI/CUNEO/ALESSANDRIA – BIELLA e VERCELLI/NOVARA/VCO.

Proprio i presidenti di quest’ultima sezione, Paolo Canazza (Novara) e Luigi Spadone (VCO) con il Delegato Provinciale di Biella e Vercelli Gino Marangoni, hanno intensificato gli incontri tra loro per dare seguito a questa nuova progettualità, sposandone in pieno i vantaggi che offre. “Sono molto contenta che la parte politico-tecnica dei territori di Novara, del VCO e di Biella-Vercelli abbia raccolto la mia proposta di affiancare a quella che è l’attività regionale istituzionale un’attività di macro area – dichiara il FTR Clelia Zola –. Nelle intenzioni, ha lo scopo di ottimizzare un calendario dove l’unione delle forze a livello provinciale può portare ad una migliore organizzazione dell’evento, ad un’ottimizzazione dei costi di gestione dell’evento stesso, alla ricerca di quello che in ogni momento agonistico è l’obiettivo principale e cioè il miglioramento della prestazione”.

Sul sito web di Fidal Piemonte è già nata una sezione dedicata alla macro area nord est nella quale saranno pubblicate notizie, calendari, regolamenti relativi ai territori coinvolti. Entusiasti e già al lavoro su numerose iniziative comuni anche i Presidenti Provinciali coinvolti.

Paolo Canazza, presidente di FIDAL Novara: “Abbiamo ripreso le indicazioni che agli Stati Generali del novembre scorso il C.R. aveva dettato, ovvero la creazione di macro aree che dessero un nuovo impulso ai Comitati Provinciali al fine di coordinare in maniera condivisa l’attività. Creare un circuito di gare (Grand Prix) su strada, di corse in montagna e di meeting su pista è stato, tra le varie iniziative che abbiamo pianificato, forse quella più semplice ma non ci fermeremo certo qui: la nostra intenzione è anche quella di partecipare con rappresentative unitarie ad incontri di carattere regionale e interregionale, nonché di avviare progetti tecnici, quali raduni e convegni. Confidiamo che le società dei tre Comitati coinvolti comincino a entrare nell’ottica di un rapporto stretto e sinergico tra di loro, contribuendo a rafforzare concretamente le iniziative a cui la macroarea darà vita. Naturalmente questo non vuol dire che i vari Comitati Provinciali cesseranno la loro attività, tutt’altro, ma ragionare nell’ottica del proprio orticello può solo far perdere opportunità di crescita per il movimento e per i loro protagonisti principali, cioè gli atleti. Se saranno rose, poi…”.

Dello stesso tenore Luigi Spadone, presidente di FIDAL VCO: "Per le periferie, quale è il Verbano Cusio Ossola, la macroarea di quadrante consente di meglio qualificare l'attività e rappresenta quindi un importante passo avanti, senza costringere gli atleti a trasferte proibitive alla ricerca di gare di livello per migliorare le proprie prestazioni"

Agli incontri comuni della macro area sin qui svoltisi hanno preso parte, oltre ai presidenti, anche i rispettivi staff tecnici. Per Novara sono stati presenti Marta Pirola (FTP), Stefano Gallesi e Davide Daccò; per Biella-Vercelli Roberto Rastello e Alberto Cappio, per il VCO Severino Bernardini e Mario Generelli.

MACRO AREA NORD EST




Condividi con
Seguici su: