Montagna: grande partecipazione al 10mo Trofeo Sentieri Cevaschesi




 

Cervasca (CN) 26 aprile. Un sabato pomeriggio ancora una volta all’insegna del podismo a Cervasca quello del 24 aprile scorso con il 10mo Trofeo Sentieri Cervaschesi, quest’anno valido come 6° trofeo Divisione Alpina Cuneense. Notevole la partecipazione, con oltre 180 atleti, e grande soddisfazione per l’ASD Dragonero, società organizzatrice dell’evento, con la collaborazione del CAI di Cervasca, della Protezione Civile, del Gruppo ANA, del Comune di Cervasca, della Banca di Caraglio del Cuneese e della riviera dei Fiori.

Gli atleti si sono cimentati sul percorso di salita e discesa per un totale di circa 9.7 km. Partenza decisa, come da pronostico dei gemelli d’oro della Val Varaita Martin e Bernard Dematteis tallonati da un coraggioso Alberto Manzo (Avis Bra) che all’Aranzone doveva però staccarsi e al termine della salita veniva superato dagli inseguitori guidati da  Graziano Giordanengo (Dragonero), Danilo Lanternino (Valvaraita) e Enrico Chiapello (Caragliese). Nel tratto in discesa i Dematteis si sono limitati a controllare la gara vincendo in 44’16”. Avvincente la lotta per il 3° posto tra Lanternino e Giordanengo giunti nell’ordine in 43’44” e 44’00”, 5°  Manuel Solavaggione (Valvaraita) in 44’45” protagonista di un bel recupero in discesa, 6° Chiapello in 44’46” 7° Ezio Tallone (Dragonero) in 44’55”, 8° Maxim Ioan (Pod 2000 Marene) in 45’09”, 9° e primo Junior Giovanni Quaglia (Valvaraita) in 45’42”, 10° Gianfranco Lanternino (Valvaraita) in 46’29”. L’ 11° posto di Stefano Carbone (Brancaleone) gli valeva la leadership tra gli M3, mentre nelle altre categorie s’imponevano Dematteis (M1), Giordanengo (M2), Alberto Aimar (M4) della Pod. Buschese e Carlo Marino (M5) del Baudenasca.

La gara delle donne ha visto la portacolori del Roata Chiusani Cristina Clerico partire forte e scollinare con quasi 1 secondo di vantaggio su Maria Laura Fornelli (ATP TO) e più di 1’ su  Eufemia Magro (Dragonero). Le posizioni non cambiavano fino al traguardo con la Clerico a concludere in 49’09” stabilendo il nuovo record del percorso, 2ª la Fornelli in 50’06”, 3ª la Magro 50’24”, 4ª Elena Bagnus (ValVaraita) in 52’37”, quindi 3 atlete della Dragonero, Stefania Cherasco (54’48”), Antonella Giordanengo (56’14”) e Simona Dabbene (56’44”), 8ª Mariangela Siccardi (PAM) in 58’32” seguita da altre tre atlete droneresi Anna Garelli (58’51”), Paola Napoli (58’52”) e Gemma Giordanengo (59’30”)

Percorsi più brevi predisposti per le Junior F e gli Allievi, per i quali erano 4.8 i chilometri da percorrere, sui quali si sono registrate le affermazioni di Anna Ruatta (Valvaraita) e di Leonardo Giletta (Valvaraita), mentre le Allieve si sono cimentate su 3.5 km con vittoria di Federica Collino (ValPellice).

Nella classifica di squadra vittoria della Dragonero, che ha però rinunciato al trofeo in qualità di società organizzatrice, consegnato quindi alla Pod. Valvaraita, seguita dalla PAM e Dalla Pod Caragliese.

Il responsabile della commissione sportiva Alpini di Cuneo, Luciano Giordano, ha consegnato il 6° Trofeo Divisione Alpina Cuneense alla Sezione ANA di Dronero, (1° Alpino classificato Graziano Giordanengo tesserato presso la suddetta Sezione). Una targa è stata consegnata al gruppo ANA di Chiusa Pesio  (più numeroso) e una all’ANA di S. Stefano Belbo in qualità di Gruppo più lontano. Rosso Vittorino dell’ANA di S. Stefano Belbo ha inoltre consegnato una bottiglia di vino a tutti i tesserati ANA e  Gianluca Bellato, Direttore Piemonte dell’Amplifon, un premio speciale a tutte le donne.

Nella foto la partenza della gara (foto organizzatori)

(Fonte: ASD Dragonero - CN004)



Condividi con
Seguici su: