Indoor. I piemontesi ai Campionati Italiani Jun/Pro di Ancona 8-9 febbraio




 

Torino (TO) 5 febbraio. La stagione tricolore dell’atletica indoor torna al Banca Marche Palas di Ancona, dopo Padova che ha ospitato le Prove Multiple, per i Campionati Italiani Juniores e Promesse. Numeri importanti per l’imminente weekend di gare con circa 1120 atleti gara in rappresentanza di oltre 180 società; in palio 52 maglie di campioni d’Italia (26 per le promesse, 26 per gli juniores). Dal punto di vista tecnico da segnalare che, nella categoria juniores, così come poi per gli allievi, tornano nel programma gare, a 9 anni di distanza, i 200 metri.

 

Molti i piemontesi che partono per le Marche con ambizioni da podio.

 

JUNIORES

Molti gli atleti alla prima rassegna tricolore della categoria dopo il passaggio da quella allievi (under 18).

Tra questi in campo maschile va menzionato Andrea Carioti (Atl. Piemonte), primatista e campione italiano allievi dell’octathlon nel 2013 e che ha cominciato il suo 2014 con l’argento ai Campionati Italiani Assoluti di Prove Multiple; ad Ancona sarà impegnato nel salto in lungo dove vanta un personale al coperto di 6,71 metri. Da seguire anche Gregorio Dotti (Atl. Pinerolo) sugli 800 metri e Lorenzo Pravato (Novatl. Chieri) su 400 metri e 60hs, disciplina che vedrà al via anche Matteo Summa (Atl. Valsesia). Sui 60 metri Souleymane Diakitè (Roata Chiusani) punta a migliorare il 7.07 corso a Genova lo scorso fine settimana; con lui Mattia Merlin (Cus Torino) e Federico Stantero (Runner Team 99) puntano alla finale mentre nella marcia sarà al via Fabrizio Fruci (Atl. Piemonte), vincitore lo scorso anno del Trofeo Frigerio.

Al femminile prima rassegna da juniores per Daisy Osakue (Sisport), campionessa italiana allieve del disco, attesa al doppio impegno sui 60hs e nel peso; con lei le compagne di squadra, anche loro al primo anno nella categoria juniores, Helen Falda, che si presenta da favorita nella gara di salto con l’asta (primato personale di 3,75m), e Stefania Ackon, impegnata sui 60 metri e nel salto in lungo, entrambe specialità nelle quali può ambire al podio. Nel peso in gara con Osakue punta al podio un’altra piemontese, bronzo agli italiani outdoor del 2013: si tratta della biellese dello Zegna Giada Gregoletto che vanta la miglior misura tra le iscritte. Doppio impegno anche per la specialista dei 400hs Giulia Crivello (Novatl. Chieri) che ad Ancona si cimenterà sui 60hs e sui 400 metri senza barriere. Sui 60hs il miglior tempo delle piemontesi iscritte è però quello di Chiara Genero (Atl. Alba) che, con 8.81, si presenta ai blocchi di partenza con il terzo miglior tempo di accredito. Da seguire ancora sugli 800 metri Miriana Ramat (Atl. Susa), nel lungo, oltre ad Ackon, Ashley Rambo e Irene Stella (Sisport) con Claudia Salerno (Atl. Alba), nel triplo Anna Gloria Koffi (Sisport).

 

PROMESSE

I favori del pronostico sui 400 metri maschili sono tutti per Michele Tricca (Fiamme Gialle/Atl. Susa), fresco del 47.36 fatto registrare lo scorso fine settimana a Padova alle spalle del compagno di club Matteo Galvan. Sul doppio giro di pista saranno impegnati anche Marco Gadaleta (Cus Torino) ed Emanuele Ottaviani (Atl. Piemonte), quest’ultimo atteso anche ai blocchi di partenza dei 60 metri. Nel mezzofondo doppio impegno per due azzurri: Soufiane El Kabbouri (Cus Torino) doppierà 800 metri (in cui vanta il miglior accredito tra i partenti) e 1500 metri, mentre Italo Quazzola (Atl. Piemonte), al primo anno tra gli under 23, sarà al via sui 1500 e sui 3000 metri. Nel salto in lungo sarà in pedana il campione italiano juniores del 2013 Gabriele Parisi (Atl. Piemonte) mentre nel peso punta ad una medaglia il suo compagno di club Lorenzo Puliserti. Nei concorsi da segnalare la presenza nel salto in alto di Davide Sottile (Atl. Piemonte) e Alberto Franceschi (Novatl. Chieri) mentre nell’asta ci saranno Lorenzo Stratta (Cus Torino) e Stefano Data (Sisport).

In campo femminile sarà in gara la medaglia di bronzo under 23 delle Prove Multiple Indoor 2014 Laura Oberto (Atl. Canavesana) attesa al doppio impegno sui 60hs e nel salto in lungo come la compagna multiplista Cristina Martini (Cus Torino). Punta al podio anche l’azzurrina Debora Sesia (Sisport) che troverà in gara niente meno che la campionessa europea di categoria Alessia Trost. Tra le altre atlete piemontesi in gara Sophie Gaida (Atl. Pinerolo) e Giulia Melardi (Vittorio Alfieri Asti) nel triplo; Costanza Martorelli ed Erica Data (Sisport) nell’asta; Sara Lucisano (Sisport) sui 60hs; Valentina Conversano (Cus Torino) nel peso e Valentina Margaglio (Vittorio Alfieri Asti) sui 60 metri.

 

ISCRITTI CI JUNIOR E PROMESSE

 

(Fonte: Fidal Piemonte - Myriam Scamangas)

 

 



Condividi con
Seguici su: