Indoor. Due ori e due bronzi per il Piemonte ai CI Junior e Promesse. Titoli per Falda e Tricca




 

Ancona (AN) 9 febbraio. Due titoli italiani e due medaglie di bronzo per il Piemonte ai Campionati Italiani Indoor Juniores e Promesse che si sono svolti ad Ancona nel fine settimana.

 

Partiva con i favori del pronostico e non ha tradito le attese. Lei è Helen Falda (Sisport), classe 1996, neo campionessa italiana juniores di salto con l’asta indoor con la misura di 3,55m. L’atleta torinese è leader nazionale nella graduatoria stagionale di categoria grazie al 3,75m realizzato a gennaio ad Aosta e come tale era attesa ad una prestazione all’altezza. Entrata in gara a 3,20m, superati alla prima prova, ha poi passato i 3,30m per superare i 3,35m ancora al primo salto; passati i 3,40m, quando ormai erano rimaste in gara solo lei e Bianca Falcone (Cus Milano), supera i 3,45m al secondo tentativo. Inutile il tentativo della Falcone di passare la misura dopo il primo errore e tentare il tutto per tutto alla quota di 3,50m che fallisce. Falda passa i 3,50m per poi superare i 3,55m. Con l’oro al collo cala anche la concentrazione e così fallisce i 3,65m. Da segnalare che la torinese aveva esordito ai Campionati Italiani prendendo parte sabato alle batterie dei 60m e anche qui aveva ottenuto buoni risultati qualificandosi per le semifinali con il nuovo primato personale di 7.90. Trasferta dunque ricca di soddisfazioni per Falda che festeggia così con qualche giorno di anticipo il 18mo compleanno (13 febbraio).

 

Tutto come da pronostico anche per il secondo titolo piemontese. Dopo il 47.36 corso la scorsa settimana a Padova, Michele Tricca (Fiamme Gialle/Atl. Susa) era infatti il candidato d’obbligo al titolo italiano Promesse sui 400 metri. Tricca non ha deluso le aspettative e dopo aver controllato agevolmente la sua batteria il sabato, chiudendo senza spingere in 48.35 (miglior tempo delle tre serie), nella finale della domenica non lascia mai la testa della corsa e chiude in 47.43. Alle sue spalle Paolo Carlo Danesini (Cento Torri Pavia) e Lorenzo Veroli (Enterprise Sport e Service) con 48.45. Tricca potrebbe ora essere atteso ai Campionati italiani indoor Assoluti il 22 – 23 febbraio. L’obiettivo è un posto nella 4x400 azzurra ai Campionati Mondiali indoor di Sopot.  

 

Nel bottino piemontese ancora due medaglie di bronzo entrambe femminili, entrambe provenienti dalla categoria juniores. Con 12,00 metri nel getto del peso Giada Gregoletto (Zegna) bissa il bronzo dello scorso anno; da ricordare che la vercellese nel 2013 fu anche medaglia di bronzo juniores all’aperto e vanta un personale in sala di 12,48m.

 

Chiara Genero (Atl. Alba) è invece splendida medaglia di bronzo sui 60hs; 4° tempo nelle batterie del sabato per lei con 8.93, in finale toglie un decimo dal suo tempo e chiude in 8.83 a due soli centesimi dal suo primato personale. Da ricordare che Genero è al primo anno di categoria, dunque alle prime esperienze con le barriere alte 84-8.50.

 

ALTRI RISULTATI. JUNIORES DONNE. Nel getto del peso 4° posto per Daisy Osakue (Sisport): con 11,98 metri arriva a soli 2cm dal bronzo della Gregoletto. Buona prestazione nel salto in lungo per Claudia Salerno (Atl. Alba) che, con 5,67m, si piazza al 5° posto; alle sue spalle 8° Ashley Rambo (Sisport) con 5,43m mentre niente da fare per una dolorante Stefania Ackon (Sisport) che chiude 13ma con 5,10m. Nel salto triplo Anna Gloria Koffi (Sisport) si piazza 8° con 11,66m davanti a Camilla Moino (Sisport) con 11,20m e a Martina Ronzani (Atl. Stronese) 13ma con 11,01m. Sugli 800m primato personale per Miriana Ramat (Atl. Susa), 10ma in 2:20.87; 7° nel salto in alto Carolina Teston (Atl. Stronese) con 1,58m

 

JUNIORES UOMINI. Sui 60m si migliorano Souleymane Diakitè (Roata Chiusani) e Federico Stantero (Runner Team 99), entrambi al primato personale: 7.04 per Diakitè, fatto segnare in semifinale dopo il 7.07 delle batterie, 7.08 per Stantero che migliora il 7.10 realizzato in batteria. Più indietro Mattia Merlin (Atl. Piemonte) con 7.26. Lorenzo Pravato (Novatl. Chieri) porta a casa un 51.19 sui 400m e un 8.99 sui 60hs dove viene preceduto da Matteo Summa (Atl. Valsesia) con 8.91. Sugli 800 metri 2:05.10 per Gregorio Dotti (Atl. Pinerolo) mentre nel salto in lungo lo specialista delle prove multiple Andrea Carioti (Atl. Piemonte) chiude 13mo con 6,61m. 18ma la staffetta 4x1giro dell’Atl. Piemonte (Coppo, Carioti, Merlin, Baracco) con 1:35.37.

 

PROMESSE DONNE. Resta giù dal podio per poco Debora Sesia (Sisport) nel salto in alto dove a farla da padrona è naturalmente Alessia Trost. Sesia salta 1,72m ma fallisce 1,75m che le avrebbe dato il bronzo; buona fino a quel momento la sua serie di salti con 1,60m, 1,64m, 1,68m fatti alla prima prova mentre 1,72m lo realizza alla terza. Positiva la trasferta di Giulia Melardi (Vittorio Alfieri Asti) che porta a casa un 5° posto nel salto in lungo con 5,69m e un 6° posto nel triplo con 11,92m. Sempre nel lungo 8° Laura Oberto (Atl. Canavesana) con 5,61m e 9° Cristina Martini (Cus Torino) con 5,60m; entrambe le atlete, specialiste di prove multiple, impegnate poi sui 60hs chiudono Martini 10ma con 9.07 (pb) e Oberto 13ma con 9.38. Nel getto del peso 7ma Valentina Conversano (Cus Torino) con 11,08m mentre sui 60m Valentina Margaglio (Vittorio Alfieri Asti) chiude 17ma con 8.01.

 

PROMESSE UOMINI. 4° posto ai piedi del podio per Italo Quazzola (Atl. Piemonte) sui 3000m con 8:26.33 a 2 secondi dal bronzo di Abdikadar Sheik (Cariri), mentre sui 1500m chiude in 9° posizione con 4:04.15 dietro a Soufiane El Kabbouri (Cus Torino), 5° in 3:52.32. per El Kabbouri arriva poi un altro 5° posto sugli 800m con 1:55.59 dove c’è anche il 13° posto di Alberto Visconti (Atl. Susa) con 1:56.65. 5° posto anche per Lorenzo Puliserti (Atl. Piemonte) nel getto del peso con 14,23m. Nel salto con l’asta 6° Stefano Data (Sisport) con 4,50m mentre purtroppo non classificato Lorenzo Stratta (Cus Torino) che fallisce i tre tentavi alla misura di ingresso di 4,30m. Sui 400 metri da segnalare il 52.02 di Marco Gadaleta (Cus Torino), 10mo, mentre sui 60m 17mo Emanuele Ottaviani (Atl. Piemonte) con 7.05. 10ma la staffetta 4x1giro dell’Atl. Piemonte (Meliga, Parisi, Manitta, Puliserti) con 1:40.89.

 

Nella classifica di squadra, 6° piazza per l’Atl. Piemonte nella categoria promesse maschile; 8° posto per la Sisport Fiat nella categoria juniores femminile.

 

TUTTI I RISULTATI DI ANCONA

 

(Fonte: Fidal Piemonte - Myriam Scamangas)

 

 

 



Condividi con
Seguici su: