Cross: successo organizzativo e di giovani a Gaglianico




 

Gaglianico (BI) 3 febbraio. Successo e numeri quasi da record per la manifestazione gaglianchese di corsa campestre che si è tenuta domenica 1 febbraio, la 2a edizione della "Corsa an campagna ant ël prà dla moja" Gran Premio Comune di Gaglianico.

Sono stati quasi 800 gli atleti iscritti, afferenti alle diverse categorie di gara, con circa 570 classificati, al netto quindi delle defezioni causate anche dal maltempo che indubbiamente ha potuto ostacolare parte delle numerose presenze provenienti da tutta la regione. Lo stesso maltempo che, d'altra parte, ha contribuito a riportare indietro di anni la lancetta dei ricordi, per chi ha potuto assistere o partecipare all'evento. Sia i già citati numeri - assolutamente inusuali per il podismo della nostra provincia - sia il fango, il cielo nuvoloso e la neve hanno ricostruito un'atmosfera quasi epica, nel più puro spirito e nella tradizione della corsa campestre.

La soddisfazione per il tandem organizzativo, costituito dalle due società atletiche di casa, la A.S. Gaglianico 1974 e la Atletica Gaglianico, è quindi stata piena. "Ci sembrava di rivivere l'atmosfera dell'atletica anni '70 - commenta Alberto Cappio, presidente della A.S. Gaglianico 1974 - gli anni in cui noi stessi abbiamo cominciato, quando decine e centinaia di giovani e giovanissimi facevano del nostro sport l'unica vera alternativa e degna contendente al calcio".

Pare di sentire una certa nota come di commozione in queste parole. Ma la gioia è stata incomparabilmente maggiore per i rappresentanti co-organizzatori, quell'Atletica Gaglianico che cura nello specifico il settore giovanile. Qui, grazie anche all'assegnazione del campionato regionale di società giovanile nonché della prova di selezione rappresentativa regionale per le categorie Cadette/Cadetti, il successo ha toccato veramente il suo culmine, con un'affluenza che ha letteralmente triplicato, quando non quadruplicato il numero di partecipanti dell'edizione 2008.

Ma veniamo al versante più strettamente tecnico. Complessivamente erano ben dodici le competizioni che hanno avuto luogo sul prato gaglianichese, tra la gara femminile e dei Master maschili over 60 alle 9.00, e i 300 m percorsi dagli Esordienti C, che chiudevano la manifestazione alle 12.20. E ad accrescere ancor di più il prestigio, quantomeno agli occhi di noi locali, anche la validità di ogni gara come campionato provinciale delle categorie adulti e giovanili. Riportiamo in breve i vincitori delle singole gare, maschili e femminili.

Tra gli adulti, nella serie unica della gara femminile sui 4 km, nel podio tutto torinese si è imposto un perentorio bis del Runner Team di Volpiano, con Sara Ferroglia e Federica Fotia davanti a Beatrice Curtabbi del Giò 22 Rivera. Prima biellese Arianna Regis dell'UGB, quarta. Tra gli assoluti in campo maschile il primo posto è andato invece a Nassim Haddoumi dello Zegna davanti a Abdessamia Mountasser (Atl. Saluzzo) e a Gabriele Beltrami (Pont S.Martin). Podio invece tutto biellese tra i maschi delle categorie MM 45-55, anche se la prima piazza è andata all'Athletic Club 96 AE SPA di Bolzano, ma con un portacolori ben noto come Franco Gnoato; secondo Tiziano Ronzani dello Zegna e terzo Mauro Jannone del GAC Pettinengo. Per le categorie MM60 e oltre, vittoria di Sergio Bertoli della Libertas Forno davanti a Michelantonio Cericola della Atl. Cumiana e al sempre inossidabile Mario Secci, portacolori di casa della A.S.Gaglianico 1974.

Tra gli Allievi, Matteo Genitrini (Atl. Mizuno Piemonte) si è imposto su Abdelmjid Ed Derraz (S.S.Vittorio Alfieri Asti) e Davide Gavinelli (CUS Torino).

Tra i Cadetti, in campo femminile, podio costituito da Chiara Tavella (Atl. Saluzzo), Marinella Caccia (Sisport Fiat) e Marta Rosato (Atl. Rivarolo); il maschile da Davide Nagini (ASD Bognanco), Riccardo Pagani (ASD Caddese) e Peter Rosso (ASD Atl. Fossano 75).

Tra i Ragazzi, Aurora De Miglio (ASD Atl. Avis Bra), Federica Perotto (Atl. Saluzzo), Widad Drissy (Atl. Valsesia) tra le ragazze e Marco Ribotta (UGB), Federico Magagna (Stronese), Daniele Obertino (GSD Pod. Buschese).

Tra gli Esordienti: Giulia Barbero (Runner Team Volpiano), Gloria Manzoni (Atl. Santhià), Elisa Pino (AS Atl. Valenza); Riccardo Nicola, Stefano Sottile (Atl. Valsesia) e Pietro Olocco (GSD Pod. Buschese).

Anche i risultati, quindi, hanno reso onore alle più importanti rappresentative atletiche della nostra regione, e costituiscono essi stessi a ricercare sempre migliori e più fluidi meccanismi per una macchina organizzativa, quella della "Corsa an campagna", che giunta appena alla sua seconda comparsa nel calendario piemontese si è già ritagliata un posto di spicco.

(Fonte: AS Gaglianico 1974 - VC008 - Enrico Macchetti - Foto: Tavella Chiara)



Condividi con
Seguici su: