Cross: assegnati i titoli Assoluti individuali a Borgo San Dalmazzo




 

Borgo San Dalmazzo (CN) 1 marzo.  Domenica 1 marzo importante appuntamento a Borgo San Dalmazzo per la manifestazione regionale di cross "5° Cross di Carnevale", organizzata dall’ASD Dragonero con il patrocinio del Comune.

Anche quest’anno è stato un grande successo, con oltre trecento atleti al via, suddivisi nelle varie categorie. La gara era valida quale 5ª e ultima prova del Trofeo Piemonte di Cross, e per gli assoluti erano in palio i titoli regionali individuali, mentre a livello provinciale sono state assegnate le maglie a tutte le categorie assoluti e master. I primi a partire sono stati proprio i Master, con gli uomini over45 a cimentarsi su 6 km e le donne over50 su 4 km. Tra i primi è risultato leader assoluto Dario Tassone (Atl. Cuneo), che ha così conquistato il titolo provinciale tra gli M45. Podio completato da Luigino Azzalin (San Michele) e Alex Arnaudo (Dragonero), mentre il saluzzese Cirino Bacconi giungeva 4° e vestiva così la maglia di campione cuneese tra gli M50. Gli altri titoli provinciali erano conquistati da Andrea Perlo (Avis Bra) tra gli M55, Giacomo Aimar (Buschese) tra gli M60, Pasquale Pigaglio (Caragliese) tra gli M65 e Renato Agnello (G.P.Albesi) tra gli M70.

Tra le donne vittoria di giornata e titolo provinciale F50 per Elisabetta Sulis (Dragonero), seguita da Graziella Stefani (Baudenasca) e Lucia Marchetto (Buschese), la quale risultava campionessa tra le F60, mentre il titolo F70 andava ancora una volta a Giusy Cometti (Pam).

Era quindi la volta delle categorie giovanili, con Cadette e Cadetti a cimentarsi su 2 km. Tra le femmine una bella vittoria per la caragliese Arianna Ferrero, la quale staccava nettamente Marta Ballatore (Buschese) e Margherita Viglione (Alba Mondo), che completavano il podio. Più combattuta la gara maschile, con Mirco Torta (Buschese) che si aggiudicava la gara, precedendo di otto secondi Lorenzo Armando (Caragliese) e Luca Fantone (Sanfront).

Ragazze e Ragazzi si sono invece cimentati su un percorso di 1,3 km, con vittorie di Alessia Bertin (Valpellice) e Daniele Obertino (Buschese). La prima precedeva Elisa Dutto (R. Chiusani) e Anita Chesta (Caragliese), mentre il secondo aveva la meglio per soli tre secondi sul fondista Raffaele Odasso (Valtanaro), quindi a pochi secondi giungeva anche il terzo classificato, Gianluca Galetto, anch’egli portacolori della Buschese, come il vincitore.

Numerosissimi gli Esordienti, suddivisi in due gruppi, che a seconda dell’età percorrevano 300 metri oppure 600 metri. Erano infatti quasi un centinaio e sono stati tutti premiati, senza alcuna classifica, per sottolineare il carattere di gioco e socializzazione insito nelle gare ad essi destinate.

Si è quindi entrati nel vivo della manifestazione, con le varie categorie assolute, a partire dalle Allieve, impegnate su 4 km. La cussina Martina Merlo ha bissato il successo della scorsa domenica a Caselle, precedendo Beatrice Curtabbi (Giò 22 Rivera) e Violetta Talenti (Atl. Cuneo). Tra gli Allievi Paolo Giordanengo (Atl. Cuneo) si è confermato il migliore, conquistando la vittoria al termine di un avvincente confronto con il maghrebino Abdelmjid Ed Derraz (Vittorio Alfieri), che si è risolto solo con una volata finale che ha visto prevalere il cuneese. Sul terzo gradino del podio è salito Matteo Genitrici (Mizuno).

Doppietta del Cus Torino tra le Junior F, con Anna Ceoloni (Campionessa Regionale) e Sara Brogliato, mentre era 3ª Flavia Debucanan (Saluzzo), che conquistava così la maglia di campionessa provinciale. Tra gli Junior M era leader della gara Marouan Razine (Cus Torino), ma il titolo regionale andava al compagno di squadra Andrea Scoleri, giunto 2°, quindi terza piazza per Stefano Rolland (Canavesana), mentre il titolo provinciale andava a Giacomo Bastonero (Valvaraita).

Alle 12.30 era quindi la volta della gara femminile, sull’impegnativa distanza di 8 km. Non smentiva le attese l’atleta di casa, Paola Ventrella (Dragonero), che faceva incetta di vittorie: di giornata, titolo regionale e titolo provinciale. Alle sue spalle una bella prova dell’albese Gloria Barale (Cus Torino) e di Elena Bagnus (Valvaraita), che completavano il podio, quindi 4° posto per l’astigiana Laura Costa (Camp. Regionale Promesse) e buon 5° posto per Stefania Agnese (Saluzzo), che risultava campionessa provinciale F40, mentre il titolo provinciale Promesse andava alla fossanese Federica Scoffone.

Infine, erano dieci i chilometri da percorrere per gli uomini, con Bernard Dematteis (Valvaraita), che dominava nettamente la gara, giungendo solitario in prossimità del traguardo e proprio sul rettilineo finale si fermava ad aspettare il fratello Martin per giungere insieme all’arrivo e… per regalargli vittoria e titolo regionale e provinciale! Sul terzo gradino del podio Abdessamia Mountasser (Saluzzo), quindi 10° e 11° posto per Paolo Gallo (Giò 22 Rivera) e Daniele Galliano (Alba Mondo), che risultavano rispettivamente Campione Regionale e Campione Provinciale nella categoria Promesse.

I titoli M35 e M40 erano invece conquistati da Francesco Dutto (Boves Run) e Mauro Biglione (Saluzzo). La giornata si concludeva con la consegna delle maglie di campione regionale e provinciale e con la distribuzione di ricchi premi, alla presenza del Vice-Sindaco di Borgo San Dalmazzo, Gian Paolo Beretta, del Consigliere Regionale Fidal Mauro Riba, del Presidente Provinciale Rosy Boaglio e del Presidente della Dragonero Graziano Giordanengo.  

(Fonte: ASD Dragonero - CN004 - Monica Ghio)



Condividi con
Seguici su: