Cross. Una super Nadia Ejjafini trascina l'Esercito all'argento nella Coppa Campioni per club




 

Torino (TO) 2 febbraio. Podio per le donne dell’Esercito nella Coppa Campioni per Club di corsa campestre di Albufeira (Portogallo). Le soldatesse, già quarte nella stessa manifestazione sia nel 2012 che nel 2013, riescono finalmente a balzare sul podio e a conquistare l’argento in Algarve  trascinate da una grande prestazione della piemontese Nadia Ejjafini.

 

L’atleta allenata da Andrea Bello, 18esima nella recente rassegna continentale della specialità, conduce un’autorevole gara di testa e per più di metà gara fa da battistrada. Una situazione che dura sino a che l’etiope Hiwot Ayalew, argento iridato di cross in carica e portacolori della squadra turca Üsküdar Belediye SK, non decide che è arrivato il momento di dare una svolta: l’etiope repentinamente cambia marcia mettendo una trentina di metri fra sé e le inseguitrici, di fatto chiudendo le pratiche per la vittoria. Sull’impegnativo percorso dell’Algarve Almond Blossom Cross Country, dal fondo molto veloce ma ricco di salite, veri e propri dossi e saliscendi, Ejjafini difende egregiamente il secondo posto anticipando sul podio la russa Natalya Gorchakova (SC Luch Moscow).

 

A portare altri punti alla causa ci hanno poi pensato le biellesi Elena Romagnolo, decima in rimonta e Fatna Maraoui, 13esima; seguono Layla Soufiane al 15 posto e Giulia Francario 21esima. Alla fine sono 40 i punti che permettono all’Esercito di blindare il secondo posto, dedicato ai caduti italiani in missione di pace ed al Gen. Giangiacomo Calligaris recentemente scomparso durante un volo di addestramento in elicottero. L’Atletismo Santutxu è terzo con 50 punti e le imprendibili atlete del Luch Mosca (le russe colonizzano le posizioni dalla terza alla sesta) alzano la Coppa con soli 18 punti.

 

(Fonte: Fidal)

 

 



Condividi con
Seguici su: