Indoor: Ianes da PB, bene Pellegrini e Zanella

25 Gennaio 2022


 


A Padova, alla vigilia del Cross del Crus, impegno nei 1500 metri per i due portacolori dell'Atletica Valle di Cembra Pietro Pellegrini e Simone Masetto: i due allievi di Ivano Pellegrini si sono espressi sul ottimi tempi nella gara vinta dall'emiliano Riccardo Tamassia (3'49"89): nel duello a spuntarla è stato Pellegrini, secondo sul piede del 3'50"42 con mMasetto quarto in 3'55"17; poco dietro, 14° tempo per l'allievo gardesano Daniel Hoxha (Atletica Alto Garda e Ledro), 4'05"91.

Passando agli ostacoli, il medagliato under 16 dello scorso ottobre Andrea Zanella (Atletica Valle di Cembra) ha approcciato la meglio la nuova dimensione da allievo chiudendo al secondo posto i 60hs allievi con 8"36 (in batteria, 8"46) mentre al femminile l'allieva Marika Weber (Atletica Rotaliana)  ha ottenuto il 13° tempo nei 60hs Under 18 con 9"79 mentre nella prova maggiore si sono cimentate le due astiste targate Us Quercia Trentingrana, Lara Dallaporta (9"81) e Arianna Peroni (9"82); per completare lo sguardo in pista, Sofia Trettel (Us Quercia Trentingrana) si è affacciata sui 400 metri chiudendo in 58"63.

Ancora un successo nella pedana dell'alto per Asia Tavernini (Us Quercia Trentingrana): 1,76 per la gardesana che ha provato invano l'assalto all'1,80; nell'asta le due compagne di squadra Marta Ronconi e Arianna Peroni hanno chiuso rispettivametne al quinto e sesto posto con 3.60 e 3,50; quarta piazza quindi per il noneso Stefano Ramus (Atletica VAlli di Non e Sole) nell'alto maschile (1,96).

Ad Ancona nei 60 metri che hanno esaltato Luca Lai (6"56) c'è stato spazio anche per un nuovo test del rientrante Lorenzo Ianes (Athletic Club 96 Alperia) che ha corso prima in 6"91 in batteria, per poi fermare il cronometro sul 6"93 in finale, tempi che ritoccano il primato personael di 6"92 staccato la settimana precedente ad Udine.

Diverse presenze trentine anche a Parma con Alessandra Bolzon (Atletica Trento) che ha confermato il successo nel triplo della settimana precedente atterrando a 12,04 mentre il salto in alto ha proposto al maschile il successo tra gli junior dell'aquilotto Thomas Carpentari (Atletica Trento), salito ad 1,90 mentre tra le allieve le gemelle Lolita e Nilam Sartori (Atletica Clarina) hanno occupato il secondo e terzo gradino del podio under 18 con 1,60 e 1,50. Piazza d'onore nell'asta per Sofia Ferrari (Atletica Clarina), junior che ha messo a referto un 3,00.



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate