Nuova gestione al Campo Scuola di atletica di Trento



Dopo anni, l'Atletica Trento cmb ha visto completarsi il proprio impegno nella gestione del Campo Covi Postal di Via Maccani; Asis ha individuato in Gianni Benedetti il nuovo coordinatore

 

La giornata di oggi segna un importante passo nella gestione del Campo Covi Postal (ex campo CONI) di Trento. L’Atletica Trento CMB, infatti, dopo tanti anni di gestione, ha ritenuto opportuno per varie ragioni “passare la mano” ad altri.

A tale scopo l’ASIS (l’Azienda Speciale per la gestione degli Impianti Sportivi del Comune di Trento) ha inteso attuare un percorso riguardante la futura gestione della struttura, diverso dai precedenti, rivolto a perseguire i seguenti obiettivi:

 

:: internalizzare su una figura dell’Ufficio tecnico di Asis il coordinamento e la supervisione dell’attività di allestimento del campo di gioco per le gare, sviluppando il know how tecnico-sportivo internamente ad A.S.I.S. (a tale scopo, con nostro piacere, ASIS ha individuato in Gianni Benedetti – dipendente ASIS di lungo corso e tecnico di atletica leggera riconosciuto a livello internazionale – la figura ideale per ricoprire tale incarico);

 

:: contenere i costi del servizio par garantendo la qualità del servizio erogato, e ove possibile migliorarla, rispetto a prezzi di mercato;

 

:: inserire nel ruolo di custodi persone conosciute dai servizi sociali di Trento e avviate in percorsi di inserimento lavorativo sostenuti finanziariamente dalle azioni del mercato del lavoro provinciale (per l’effettuazione di tale servizio è stato individuato il Consorzio di cooperative sociali Trento Lavoro s.c.s.).

 

Sulla scorta di quanto sopra detto, si informano  tutte le Società affiliate, che a partire dal corrente mese di novembre il coordinatore ed il supervisore dell’attività di allestimento del campo di gara, sarà, per conto di ASIS, “il nostro” Gianni Benedetti al quale si rivolge fin d’ora il più sentito in bocca al lupo per il nuovo impegno.

 

Preme precisare che si tratta di una soluzione raggiunta al termine di una serie di incontri nei quali sia l’Assessore Castelli del Comune di Trento che i vertici di ASIS, riconoscendo la “valenza” del nostro sport, dopo aver riconsiderato l’andamento economico del preconsuntivo 2013, hanno anche potuto garantire che la paventata chiusura del centro sportivo nei mesi di dicembre e gennaio NON VERRA’ EFFETTUATA, evitando quindi una chiusura che avrebbe certamente arrecato non pochi disagi all’attività di molte società trentine.

 

Si comunica infine che ASIS sta ultimando le procedure progettuali per dotare l’impianto, nel corso del 2014, di un sistema di controllo degli accessi (tornello + card di ingresso), al fine di regolarizzare l’entrata al Campo e tutelare gli abbonati.

 



Condividi con
Seguici su: