Crippa e Battocletti campioni tricolori, Dal Ri d'argento



Missione compiuta per il poliziotto giudicariese e per la giovane nonesa che a Fiuggi hanno conquistato il titolo italiano di corsa campestre. Tra le senior pregevole secondo posto per Federica Dal Ri

 

 

Erano attesi all'appuntamento tricolore e non hanno sbagliato: Yeman Crippa (Fiamme Oro) tra gli junior e Nadia Battocletti (Atletica Valli di Non e Sole) tra le cadette hanno centrato il successo nell'umida e fredda giornata di Fiuggi che ieri ha ospitato la Festa del Cross. Ma la speciale giornata per l'atletica trentina ha riservato altre importanti gioie, come l'argento di Federica Dal Ri tra le senior e lo storico bronzo della rappresentativa cadetti nel Trofeo delle Regioni.

 

JUNIORES uomini - Il campione europeo junior Yeman Crippa parte da super favorito per il titolo, ma oggi trova sulla sua strada il possente keniano Edwin Melly (Virtus CR Lucca). Il mezzofondista delle Fiamme Oro resta incollato all'avversario fino all'ultimo giro quando Melly cambia bruscamente marcia e va in fuga verso la vittoria (24:52). Crippa prova a reagire e cerca di restare in scia, ma finisce secondo (25:15). Sua è la maglia tricolore di categoria e sul podio lo accompagnano altri due protagonisti dell'oro continentale a squadre di Samokov: Yohanes Chiappinelli (Montepaschi UISP Atl. Siena) 25:25 e il bronzo europeo Said Ettaqy (Virtus CR Lucca) 25:35. In chiave trentina, eccellente anche il settimo posto del noneso Lorenzo Pilati (Atletica Valli di Non e Sole), protagonista eccezionale dell'intera stagione invernale su tutti i fronti del mezzofondo.



CADETTE - Due chilometri per le under 16 d'Italia e l'osservata speciale non può che essere la figlia d'arte Nadia Battocletti, dominatrice su tutti i fronti della categoria l'anno passato: e la giovane di Cavareno non delude le attese, resistendo anche alla pioggia per allungare nel finale nei confronti della ligure Ludovica Cavalli mentre sul terzo gradino del podio si è affacciata la toscana Giada Romano; in chiave trentina, 39imo posto per la gardesana Valentina Santoni (Atletica Alto Garda e Ledro) e 46imo per l'altra figlia d'arte Ester Molinari (Atletica Trento). Restando al panorama under 16, la prova maschile non ha proposto medaglie individuali alla squadra trentina, ma grazie ai buoni piazzamenti di Senetayhu Masè (Gs Valsugana Trentino, 15°), Gabriele Coser (Us Cermis, 25°) e Werner Orsingher (Gs Valsugana Trentino, 28°) la squadra nostrana ha saputo farsi largo sul terzo gradino del podio nella classifica per regioni.

 

SENIORES/PROMESSE donne - Gli 8km della prova femminile vedono l'assolo incontrastato della keniana Hellen Jepkurgat che senza esitazioni si proietta subito in testa. La portacolori della RCF Roma Sud scava un divario incolmabile per il resto della concorrenza e va a vincere agevolmente in 27:21. La seconda atleta al traguardo, la ruandese Claudette Mukasakindi (Atletica 2005), arriva 26 secondi più tardi (27:47) con Sara Dossena che agguanta il terzo posto (27:59) e il titolo italiano assoluto. La 28enne dell'Atletica Brescia 1950 ha la meglio su Federica Dal Ri (Esercito), quarta in 28:06, e Silvia Weissteiner (Forestale), quinta in 28:16. L'Esercito non ha problemi a confermarsi club leader di categoria e, oltre alla Dal Ri, piazza Fatna Maraoui (6ª in 28:23), Laila Soufyane (11ª in 28:46) e Valentina Costanza (12ª in 28:49). Titolo Promesse a Francesca Bertoni (La Fratellanza 1874), quindicesima assoluta (29:02). Argento under 23 a Martina Merlo (CUS Torino/Aeronautica) 29:10 e bronzo a Sveva Fascetti (Atl. Brescia 1950) 28:06.

 

 

 



Condividi con
Seguici su: