CdS Cadetti: a Roma la fase regionale

29 Aprile 2022

Dopo le fasi interprovinciali delle scorse settimane, da domani a Roma lo stadio Paolo Rosi sarà teatro della fase regionale del Campionato di Società per la categoria cadetti. Finale il 28-29/5

 

di Lorenzo Bufalino

Dopo le fasi interprovinciali delle scorse settimane, da domani a Roma lo stadio Paolo Rosi sarà teatro della fase regionale del Campionato di Società per la categoria cadetti/e. Tantissimi gli atleti iscritti pronti a portare le proprie società alla finale regionale in programma il 28 e 29 maggio sempre a Roma.

I PROTAGONISTI – Nella velocità maschile occhio a Emanuele Romano (Astra Atletica) capace di correre già quest’anno negli 80 metri a 9.59 mentre atteso anche Mattia Giorgio Pellizzaro (Fiamme Gialle Simoni) nei 300 metri, al primo sub 37”. Sfida per Pellizzaro nei 150 metri con Dario Stanghellini (Csain Velocemente Academy)Negli ostacoli Tommaso Ardizzone (Fiamme Gialle Simoni) vuole bis nei 300 ostacoli e nei 600 metri mentre l’altro Ardizzone, Lorenzo, punta a vincere nella distanza dei 100 ostacoli. Ci sarà grande bagarre nel mezzofondo con ottimi interpreti come Dominique Mulumba (Studentesca Milardi) questa volta in gara nei 2000 metri dove se la dovrà vedere con l’ottimo Cristian Nardi (Atletica Cecchina) arrivato quest’anno vicino alla barriera dei 6 minuti, mentre nella distanza dei 1000 metri spazio per tanti con il miglior tempo di accredito di Matteo Ricozzi (Atletica San Cesareo). Nei 1200 siepi primo nelle liste il 2008 Claudio Fanelli (Atletica Frascati). Nelle pedane dei salti, attenzione a Daniel Gianfrancesco (Nissolino Atletica 80) che punta a migliorarsi nell’asta, mentre nel lungo Zerihun Camerini (ACSI Campidoglio Palatino) cerca l’approdo oltre i 6 metri. Nel triplo Giacomo Rouse (Atletica Roma Acquacetosa) ha dimostrato di essere il migliore quest’anno mentre nell’alto stessa cosa per Andrea Spiti (Atletica Viterbo). Capitolo lanci, con il più atteso forse il lanciatore di giavellotto Pietro Villa (Kronos Roma) arrivato quest’anno oltre i 46 metri. Nel peso Andrea Tramontana (Fiamme Gialle Simoni) è il migliore con oltre 12 metri mentre tra martello e disco gara aperta per tanti.

LE PROTAGONISTE – Partendo sempre dalla velocità, e parlando di cadette, Alessandra De Nora (Fiamme Gialle Simoni) parte da favorita negli 80 metri mentre nei 150 metri se la dovrà vedere con la compagna di squadra Federica Pala arrivata a 19.20 in stagione. Nei 300 metri altra atleta da seguire la Teresa Cecconi (Atletico Monterotondo) in gara anche nei 150 metri. Negli ostacoli Beatrice Daly (Fiamme Gialle Simoni) parte con i migliori tempi sia nella distanza più corta degli 80 con barriere, ma occhio alla saltatrice Elisabetta Fiorenza (Nissolino Area Roma), sia nella distanza dei 300 metri. Nel mezzofondo tra le papabili protagoniste Miryam Tofi (Atletica Civitavecchia), soprattutto per quanto riguarda il 2000 metri mentre nel mezzofondo veloce, 600 metri, sfida a due tra le atlete dell’atletica Frascati con Giorgia Sala e Flaminia Caruso. Nelle pedane dei salti Elisabetta Fiorenza vuole la vittoria nell’asta mentre nell’alto Greta Amici (Kronos Roma) cerca di migliorarsi oltre l’1,43. Nei salti in estensione, occhio a Giada Schillaci (Atletica Pomezia) arrivata già a 5,17 mentre nel triplo miglior accredito per Aurora Antonini (Fiamme Gialle Simoni). Nei lanci sfida attesa nel giavellotto tra Sofia Iacoangeli (Castel Gandolfo Albano) e Viola Giangirolami (Studentesca Milardi), entrambi alla ricerca dei 40 metri mentre proprio nel disco miglior accredito per Giangirolami. Nel martello occhio a Celeste Zanna (Atletica Sabatina) arrivata vicino ai 40 metri.


File allegati:
- LA SCHEDA


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate