A Schio primi lanci invernali



Nel fine settimana ha preso il via da Schio la fase regionale del Campionato Invernle di Lanci lunghi

 

I lanciatori hanno scaldato i motori e rotto il ghiaccio nel fine settimana a Schio, ormai punto di riferimento per gli specialisti del Triveneto (e non solo) e sede della prima fase regionale del Campionato Invernale di Lanci Lunghi.

In pedana si sono presentati diversi lanciatori trentini, a cominciare dal lagarino Alberto Chiusole (Lagarina Crus Team) che si è imposto nel concorso del disco riservato agli under 23 con un lancio da 43,07 maturato al primo turno. Restando al disco, buona prova anche per il moriamo compagno di allenamenti Giacomo Bona che ha potuto debuttare tra gli junior con un 43,39 che vale la miglior prestazione della carriera con l'attrezzo da 1,750kg: per l'allievo di Giampaolo Chiusole, secondo posto nella gara vinta dal vicentino Filippo Vaidanis con 48,68.

 

Passando al femminile, la nonesa Chiara Bergia (Atletica Valli di Non e Sole) ha iniziato la nuova stagione con una vittoria, firmando il giavellotto under 20 con 38,37, gara alla quale hanno partecipato anche la gemella Serena (terza con 36,90) e la querciaiola Helga Mutinelli (Us Quercia Trentingrana).

Lanciatrici trentine che hanno fatto la voce grossa anche nel disco: tra le promesse ha visto sul gradino più alto del podio l'altra nonesa Milena Tabarelli (Atletica Valli di Non e Sole, 34,73) mentre il concorso senior è stato vinto dalla veronese della Quercia Damiana Dorelli (37,76), con la roveretana Giorgia Nave (Lagarina Crus Team) pronta a firmare il martello femminile con un lancio da 44,74 metri.

 

 

Tutti i risultati della prima fase del Campionato Italiano Lanci Lunghi

 

 

 

 

 



Condividi con
Seguici su: