A Pergine pomeriggio di sprint e lungo



Vince la padrona di casa Elisa Zanei, in mostra giovani velocisti di casa nostra

 

La padrona di casa Elisa Zanei ha aperto il suo 2015 sulla pista amica di Pergine, animando il Trofeo Saucony, unico appuntamento riservato alle categorie assolute nel poker di meeting indoor proposto dal suo Gs Valsugana Trentino nella tensostruttura perginese.

La saltatrice valsuganotta non ha avuto particolari problemi per firmare a modo suo il concorso, vinto con un 5,72 figlio della ruggine della preparazione invernale ancora da smaltire. Alle sue spalle, seconda piazza per la più giovane compagna di colori Micol Abolis (5,20) con la querciaiola Giovanna Berto (Us Quercia Trentingrana), terza in 5,18. 

Lungo e velocità sono il piatto forte dell'impianto perginese. E così nei 60 metri si sono visti all'opera i giovani velocisti di casa nostra, con l'ucraino di stanza a Riva del Garda Oleh Shaynoha (Atletica Alto Garda e Ledro) pronto a beffare sul filo di lana l'aquilotto Enrico Cavagna (Atletica Trento) in una sfida tra allievi al primo anno che ha condotto entrambi al primato personale; al femminile invece è toccato alla bellunese del Gs Valsugana Trentino Marinella Maggiolo salire sul gradino più alto del podio, precedendo la roveretana Doris Tomasini (Us Quercia Trentingrana).

 

 

Tutti i risultati del Trofeo Saucony

 

 

 



Condividi con
Seguici su: