Us Quercia in festa

08 Gennaio 2018

Grande partecipazione, domenica, per la festa dell'Us Quercia Trentingrana che ha nominato Isabel Mattuzzi atleta dell'anno


 

Con la Festa Sociale celebrata in una sala gremita presso l'auditorium del Brione si e' messo il sigillo sulla stagione 2017. Presenti atleti, famigliari, amici, ex atleti, giudici, tutti a celebrare una stagione agonistca come poche. Sette maglie azzurre, titoli europei, titoli italiani, finale Oro per la squadra femminile assoluta (nona), finale Argento per la squadra maschile assoluta (ventesima), 500 tesserati di cui la meta' del settore giovanile, organizzazioni di manifestazioni a tutti i livelli: dal Palio e Cross internazionali alle gare promozionali delle scuole medie alle zonali, una apprezzata gestione dello stadio Quercia, ecco in sintesi la Quercia.
Gli interventi dell'assessore allo sport del comune di Rovereto Mario Bortot, della presidente del CONI Paola Mora e del presidente della FIDAL Trentino Fulvio Viesi hanno sottolineato tutto questo.

L'assemblea ha poi appaludito gli atleti premiati a partire da quelli del settore giovanile (che hanno ricevuto una bella t-shirt personalizzata): Brusco Angelica, Delladio Noemi, Gaio Claudia, Piccoli Gloria, Scarpiello Cecilia, Raffaelli Silvia, Piazzola Denise Endrizzi Giulia, Sannicolò Eleonora, Palestra Caterina, Zuani Silvia, Bonella Sofia, Cappelletti Yannick, Carpentari Pietro, Barozzi Davide Valduga Simone, Vanzetta Nicola, Alteri Alessio, Volcan Davide, Vanzetta Davide, Rigo Tommaso, Gatti Martino, Furlan Pavesi Andrea, Gobbi Alessandro, Delladio Samuele, Pedri Federico, Zenorini Geremia, Sandri Federico; poi gli allievi-e: Erica Brusco (velocita', salti), Vanessa Piazzola (400m, 800m), Nicolo' Gatti (velocita'), Sofia Filippini (mezzofondo, che ha ricevuto il premio Adriano Galli); poi l'atleta dell'anno Master e' Herta Pfattner (mezzofondo); quindi Annamaria Fisicaro (giavellotto) che ha ricevuto il premio "Enrico Veronesi" riservato al settore lanci; il atleti del settore assoluto: Jessica Peterle (400hs, 400m), Lorenzo Naidon (decathlon), Giorgia Niero (alto); ed ancora le maglie azzurre U20 Giovanni Gatto (mezzofondo) e Pamela Croce (alto).

Momento emozionante con la premiazione dell'atleta dell'annno: Isabel Mattuzzi (mezzofondo) che nella stagione 2017 ha conquistato 2 titoli italiani U23 (10000m e 10km strada) e 5 maglie azzurre (due assolute e 3 di categoria U23) con una partecipazione alla Coppa Europa per Nazioni sia sui 10.000 che a squadre, e un 5 posto sui 3000st ai campionati europei U23. Isabel ha preso la parola per ringraziare la Societa', la famiglia ed i tecnici Dimitri Giordani e Mauro Bianchi ed incoraggiando i giovani e credere nelle proprie possibilita' cosi' come lei ha fatto.
A conclusione i premi della presidenza che sono andati a Bruno Bettini, stater roveretano da oltre 50 anni, ed a Pierino Endrizzi, tecnico clesiano che ha plasmato e seguito molti atleti che hanno indossato anche la maglia della Quercia, una per tutti Eleonora Berlanda.
Al termine la distribuzione dell'Annuario sociale, abilmente curato da Alvise Bozzo.

La copertina dell'Annuario Sociale con l'atleta dell'anno Isabel Mattuzzi (foto FIDAL/Colombo)


Condividi con
Seguici su: