Trofeo Lazio di cross, i vincitori

28 Febbraio 2016

Fiamme Gialle Simoni e Libertas Castelgandolfo si aggiudicano il trofeo giovanile regionale al termine della terza prova.


 

Si è chiusa quest’oggi nell’impianto sportivo delle Fiamme Azzurre, a Casal del Marmo, la terza prova del Trofeo Regionale Giovanile di corsa campestre, rassegna che ha visto nel corso di questa stagione invernale l’adesione di un gran numero di società da tutta la regione. Una mattinata caratterizzata dal maltempo, con pioggia copiosa nell’ultima parte della manifestazione, ha fatto da cornice alle gare, aperte per l’occasione dalle categorie Master sul tracciato costruito nei prati circostanti al complesso della Polizia Penitenziaria. Abbinata al trofeo giovanile c’era infatti anche la seconda prova regionale del CDS Cross Master, che ha visto quest’oggi chiudere in testa le squadre di O.S.O. Old Stars Ostia al maschile e Romatletica Footworks tra le donne. Per gli ostiensi hanno pesato i successi di Alessandro Di Priamo (SM45), tra gli uomini del raggruppamento SM35-SM55, a precedere Marco Cacciamani (SM55- Atl. Villa Guglielmi), e di Roberto Caloni (SM60) nei 4 km SM60-SM80. Tra le donne hanno prevalso invece Maria Linda Ciotti (SF65 Romatletica Footworks), con cospicuo margine sulla compagna Emanuela Saragoni (SF60) nella prova SF60-SF80, e di Johann Klaziena Huizing (Olimpia 2004) sui 4 km SF35-SF55.

Ancora una volta la scelta degli organizzatori di posticipare le gare giovanili nella seconda parte della mattinata (quest'oggi si assegnavano anche i titoli provinciali di Roma), così come accaduto nella precedente prova a Capannelle, ha giovato allo spettacolo, con il pubblico rimasto numeroso lungo il percorso ad incoraggiare i giovani atleti in gara. Numerosi, ma con qualche defezione di troppo, i giovanissimi delle categorie Esordienti, con i piccoli Valerio Fabi (Atl. Cecchina) e Susanna Galli (Esercito Sport&Giovani) ad imporsi sui 400 metri Esordienti C. Primi al traguardo hanno chiuso anche Matilde Scopigno (Sportrace) e Diego Mancini (Lyceum Roma XIII) tra gli Esordienti B, mentre sugli 800 metri Esordienti A ha strappato un bel successo una figlia d’arte come Greta Donato (Fiamme Gialle Simoni), per la gioia di mamma Patrizia e papà Fabrizio, imitata, poco dopo, dal pari categoria Davide De Rosa (Esercito Sport&Giovani), che si prende una rivincita in volata sul rivale Eugenio Di Pietro (Atletica Frascati).

Il chilometro Ragazze premia la determinazione di Flavia Bianchi (G. Scavo 2000) che la spunta sul finale per un solo secondo su Livia Giuliano (Fiamme Gialle Simoni), 3:59 contro 4:00, seguite in scia da Federica Pansini (GSD Lital) terza in 4:04. Una volata ancor più esaltante è poi quella che ha chiuso i 1500 metri Ragazzi, con Damiano Calabrese (Fiamme Gialle Simoni) ad infilare all’esterno il compagno di club Guido Minchella ed il reatino Leonardo Petitta (Studentesca CaRiRi), per chiudere vittorioso di un’inezia sulla linea di arrivo.

Nei 2000 metri Cadette si distingue ancora Livia Caldarini (Libertas Atl. Castelgandolfo-Albano), in una gara condizionata dalla pioggia. La castellana prende subito il comando assieme a Roberta Cappiello (Esercito Sport&Giovani), poi quando arriva il momento imprime un netto cambio di ritmo, staccando la rivale ed involandosi verso il successo in 7:54, seguita a distanza di 6 secondi da Roberta Cappiello, e quindi con un distacco decisamente più consistente da Giorgia Forestiero (SS Lazio Atletica). Al maschile neanche a dirlo è il campione italiano Francesco Guerra (Atletica Frascati) a prendere subito in mano la gara, portando a termine in tutta tranquillità il suo terzo successo nell’arco di una settimana (dopo gli Italiani di Gubbio e gli Studenteschi regionali alla Cecchignola). Per lui i 2500 metri si chiudono dopo 8:11, nettamente avanti alla coppia delle Fiamme Gialle Simoni, composta da Riccardo Pigheddu e Manuel Alagna.

Al termine della giornata la classifica premia dunque le Fiamme Gialle Simoni al maschile, accompagnate sul podio da Atletica Frascati e SS Lazio Atletica Leggera. Nella classifica femminile sono invece le ragazze della Libertas Castelgandolfo-Albano a primeggiare su Fiamme Gialle Simoni e SS Lazio Atletica. Nelle classifiche parziali tris di primi posti per le Fiamme Gialle Simoni (Ragazzi- Ragazze- Cadetti) ed uno per la Libertas Castelgandolfo-Albano (Cadette).

TUTTI I RISULTATI

 

 



Condividi con
Seguici su: