Regionali Cadetti, Ivan De Angelis sale a 4,60!

28 Febbraio 2016

Ivan De Angelis consegue a Casal del Marmo la migliore prestazione italiana cadetti di salto con l'asta.


 

Si è conclusa con la seconda giornata di Casal del Marmo il Campionato Regionale Individuale indoor Cadetti/e 2016. Il pomeriggio nell’impianto coperto delle Fiamme Azzurre è stato totalmente dedicato ai concorsi, con un grande exploit firmato da Ivan De Angelis nel salto con l’asta.

Il cadetto delle Fiamme Gialle Simoni ha infatti voluto fare le cose in grande salendo fino alla misura di 4,60, che di fatto rappresenta la migliore prestazione italiana di salto con l’asta per la categoria Cadetti, superiore alla m.p.i. indoor di 4,40 detenuta da Francesco Masci (Studentesca CaRiRi) oggi peraltro in pedana nella gara assoluta (4,60). Ma il risultato di Ivan De Angelis, allenato da Emanuele Margesin, va più su anche del 4,56 di Luigi Roberto Colella, detentore della migliore prestazione italiana all’aperto di categoria. Per il romano si è trattato di una gara straordinaria, con l’ingresso a 3,80 che ha dato vita ad una rapida ascesa da 4 metri a 4,50 in quattro salti al primo tentativo, e quindi con l’impresa oltre i 4,60 arrivata alla seconda prova. In precedenza erano state le cadette ad aprire le danze con una gara caratterizzata dalla sfida fra Emily Chiusolo (Sportrace), già vincitrice ieri sui 60 ostacoli, e Giulia Valletti Borgnini (Fiamme Gialle Simoni). Alla fine si è imposta la prima alla misura di 3,30, saltata al primo tentativo, con la rivale che mette in fila tre errori sulla stessa quota dopo aver superato i 3,20.

Il peso donne regala un’altra tra le migliori prestazioni della riunione, grazie al 14.60 ottenuto all’ultimo lancio dalla promessa Claudia Bertoletti (Studentesca CaRiRi), che demolisce il personale, mentre tra le Cadette si è distinta Sara Tonni (ASD Atl. Vetralla) campionessa regionale con 11.05, misura inavvicinabile per Emily Jane Colamussi (Atl. Frascati) e Gaia Giannino (SS Lazio Atletica). Sulla stessa pedana poco dopo ha conquistato il titolo regionale anche Elmond Fejzulahi (Studentesca CaRiRi ) nella gara Cadetti. Il sabino l’ha spuntata per appena 4 cm sul pari età Damiano Ferrari (Lyceum Roma XIII), mentre in terza posizione si è ben comportato anche Simone Piepoli (Esercito Sport&Giovani), arrivato a 13.02 non distante dai propri limiti personali.

Sulla pedana del salto in lungo si è laureato campione regionale Luca Cecca (Fiamme Gialle Simoni) con 5.83, misura eguagliata da Ednaldo Di Giacomo (Romatletica Footworks) con Marco De Santis (Atl. Roma Acquacetosa) sul terzo gradino del podio. Tra le donne infine miglior misura per l'assoluta Liliana Iafigliola (Acsi Campidoglio Palatino) con 5.74 sulle junior Sabrina Urbano (Atl. Roma Acquacetosa) e Valentina Kalmykova (Olimpia Nettuno), mentre Benedetta De Pasquale (ASD Atletica Latina 80) conquista il titolo regionale con un pregevole 5,37, mettendosi alle spalle Federica Ottoveggio (Fiamme Gialle Simoni) ieri campionessa nel triplo, ed oggi atterrata a 5,21.

TUTTI I RISULTATI

 

 

Lanci a Viterbo: il maltempo condiziona pesantemente le gare dei Campionati Regionali Individuali di lanci lunghi a Viterbo, con la pioggia a rovinare nel corso della giornata la buona riuscita della manifestazione. Le migliori cose arrivano dal lancio del martello, ed in particolare dalle possenti braccia dell’allievo Omar Chirico (Fiamme Gialle Simoni) vincitore con il primo lancio in carriera oltre i 60 metri, grazie al 62.02 ottenuto in apertura, poi ribadito nel secondo turno con 61.92. Distante alle sue spalle il compagno Federico Brichese (55.65), e Matteo Anselmi (E Servizi Atletica Futura), terzo con 51.61. Nella gara Allieve due sole le atlete in gara, con Valentina Guerra (Studentesca CaRiRi) al successo con 39.48, davanti a Michela Teloni (Acsi Italia). Tra i Cadetti, dietro l’umbro Federico Mencarelli si piazza Stefano Ciaccia (Fiamme Gialle Simoni) con 42.55, mentre tra le cadette un miglioramento significativo arriva per Ilaria De Paolis (Fiamme Gialle Simoni), in un escalation che la porta fino al personale di 42.21, lontana dalle avversarie. A livello assoluto i titoli del martello vanno invece a Luca Burratti (Alto Lazio) e Giulia Pastorini (RCF Roma Sud). Nel disco cadette Emma Sparaciari (Fiamme Gialle Simoni) si aggiudica la gara con un lancio da 25.47, precedendo Irene Lupidi (Atl. 90 Tarquinia) e Maria Fringuelli (Atl. Viterbo). Tra le Allieve la più lunga è Giulia Parmegiani (Acsi Italia) con 30,25, distante circa 4 metri dalla compagna Sofia D’Alessandro, con Valentina Guerra in terza posizione.  

TUTTI I RISULTATI

 

S.P.



Condividi con
Seguici su: