Maratona di Roma, Tusa da record

08 Aprile 2018


 

E’ stato spettacolo anche quest’anno tra le strade della storia, con una 24esima Acea Maratona di Roma all’insegna dell’entusiasmo, sotto uno splendido sole di primavera. Nonostante il caldo che si è fatto sentire nella seconda parte di gara, tornano a casa soddisfatte le migliaia di runners che per una domenica hanno preso possesso della Capitale, portando una ventata di allegria e voglia di condividere una passione trascinante come quella della corsa. Non solo gli oltre 14.000 maratoneti, ma anche l’onda degli 80.000 partecipanti della non competitiva Fun Run sui 4 km, per una grande giornata di festa.

Primo al traguardo è stato il keniano Cosmas Jairus Kipchoge Birech in 2h08:03, innestando nei chilometri conclusivi la marcia decisiva per tagliar fuori dalla vittoria il rivale Abdi Ibrahim Abdo (Bahrain), secondo in 2h08:32, mentre al terzo posto si è piazzato l’altro keniano Paul Kangogo.

Tra le donne è arrivata la tripletta, grazie all’etiope Rahma Tusa, già vincitrice di due edizioni. La forte atleta africana ha ottenuto un crono di assoluto valore, 2h23:46, record personale e seconda prestazione all time per la manifestazione, precedendo la giovane compagna di allenamenti Dalila Abdulkadir Gosa (Bahrain), all’esordio in 2h26:46, con la keniana Alice Jepkemboi (2h18:19) terza al traguardo.

Da applausi anche la singolare e simpatica impresa dell’ultramaratoneta romano Giorgio Calcaterra, partito in coda al gruppo dei maratoneti per incitare tutti i compagni di gara durante la sua personale rincorsa alle posizioni di testa, chiudendo la sua fatica poco sopra le 2h40.

TUTTI I RISULTATI



Condividi con
Seguici su: