La Trenta Trentina: boom di iscritti

30 Maggio 2018

Oltre il 30% in più di iscrizioni per La Trenta Trentina rispetto all'edizione 2017 da record: il 30 settembre torna la corsa tra i Laghi della Valsugana, ma il 20 luglio debutterà il Giro del Lago di Levico


 

Corre veloce La Trenta Trentina, così tanto da registrare, a quattro mesi dall’edizione numero sette (fissata per domenica 30 settembre), un incremento di oltre il 30% degli iscritti rispetto allo stesso periodo dell’anno passato, quello che aveva portato al record di presenze nella 30 chilometri disegnata tra i laghi di Levico e Caldonazzo, in Valsugana, suggestiva vallata del Trentino.
Nel settembre 2017 La Trenta Trentina aveva fatto segnare l’ennesimo record di partecipazione, con poco meno di duemila podisti presenti allo start di Levico Terme: ora tutto lascia intendere che questa barriera possa essere abbattuta, magari fino ad arrivare al tetto massimo di 2.500 pettorali previsti per il 2018 dagli organizzatori dell’ASD Non Solo Running, che nel frattempo stanno affrontando un’altra sfida: il 20 luglio prossimo, infatti, debutterà ufficialmente nel calendario il Giro del Lago di Levico, una sorta di mini-trail con partenza ed arrivo proprio al Parco Segantini sul lungolago ed un percorso di 10,5 chilometri circa attorno al suggestivo specchio d’acqua, premiato con la Bandiera Blu per la sua particolare purezza e per il fascino dei boschi e delle cime d’intorno che vi si specchiano.


Un’ambientazione di eccezionale valore, per una gara su terreno prevalentemente sterrato con un dislivello appena superiore ai 100 metri. Un circuito ad anello da percorrersi in senso antiorario, con partenza da Parco Segantini per imboccare la splendida Stradina dei Pescatori, lo stesso tratto che i protagonisti de La Trenta Trentina affrontano nel finale della gara, in verso opposto. Costeggiata la sponda settentrionale del Lago di Levico, un breve tratto con dislivello porta a raggiungere la boscosa riva opposta, da cui si prosegue, costantemente a ridosso dell’acqua, per fare ritorno a Levico Terme, attraversare il lido e ritrovare Parco Segantini, conclusione della fatica. Accanto alla prova agonistica, sarà proposta anche una camminata non competitiva su percorso leggermente accorciato (8,8km circa) che mantenendo il periplo del Lago di Levico risparmierà ai propri protagonisti gran parte del dislivello.


Solo i primi 800 podisti che si iscriveranno al Giro del Lago di Levico potranno godere della maglietta griffata dell’evento, un vero e proprio pezzo unico come insegna la storia delle apprezzatissime T-Shirt tecniche disegnate di anno in anno per La Trenta Trentina, autentico “must have” per tutti i podisti. Per completare l’iscrizione, tanto per il Giro del Lago di Levico (scadenza mercoledì 18 luglio, costo 10€), quanto per La Trenta Trentina non resta che visitare il rinnovato sito web www.latrentatrentina.com e seguire le relative indicazioni. Va ricordato come il 31 maggio scada il secondo periodo promozionale che consente di formalizzare l’iscrizione a La Trenta Trentina con quota ridotta di 25€ (28€ per la DuoHalf, la formula a staffetta); dall’1 giugno e fino al 19 agosto il costo d’iscrizione passerà a 30€ (36€ per la DuoHalf) per poi salire progressivamente man mano che ci si avvicinerà al 30 settembre, data della settima La Trenta Trentina che si preannuncia davvero da record.



Condividi con
Seguici su: