Gherardi record sui 300

25 Aprile 2018


 

Grande pomeriggio di atletica ieri al Raul Guidobaldi di Rieti, nella manifestazione d’apertura del Trofeo Perseo, che ha visto subito cadere una migliore prestazione italiana. E’ tutto merito della portacolori di casa Chiara Gherardi, autrice di un debutto stagionale supremo sui 300 metri, bruciati nel nuovo limite nazionale allieve con 38.51. La velocista romana ritocca così il 38.6 manuale di Nevia Pistrino risalente al 1981 (sempre a Rieti) che valeva il precedente record. Chiara Gherardi ha conseguito il suo primato chiudendo alle spalle di un’altra freccia di casa a Rieti, Maria Benedicta Chigbolu (Esercito), prima in 37.21 poco dopo aver quasi acciuffato la m.p.i. sui 150 metri, correndo in 17.34 (m.p.i. di Manuela Levorato 17.28 nel 2003 ndr).

Di gran qualità anche il crono del quattrocentista Davide Re (Fiamme Gialle) impegnato per l’occasione sui 500 metri: l’azzurro ha infatti chiuso in 1:00.27, ad appena 19 centesimi dalla storica m.p.i. di Donato Sabia. Nei 300 maschili un altro finanziere in evidenza, Michele Tricca, primo in 33.26 su Alessandro Galati (Atletica Futura Roma) anche lui sotto i 34 secondi (33.81). Lo stesso Tricca è stato protagonista nei 150 metri, terzo con 15.84 in scia a Ciro Riccardi (Enterprise Sport&Service) e Francesco Cappellin (Aeronautica), rispettivamente con 15.80 e 15.81. A livello master ottimo 17.21 per Alfonso De Feo (Liberatletica) che vale la m.p.i. SM50.

Sui 100 metri vittorie per l’allieva Alessia Cappabianca (Esercito Sport&Giovani) con 11.93 e per Thomas Manfredi (Acsi Campidoglio Palatino) al traguardo in 10.62.

Per quanto riguarda i concorsi, da registrare un buon 4,80 di Simone Andreini (Fiamme Gialle Simoni) nel salto con l’asta, mentre nel disco Valentina Aniballi (Esercito) spara l’attrezzo a 55,68.  

TUTTI I RISULTATI



Condividi con
Seguici su: