GP Giovanile: apertura nel segno di Riccardi

08 Aprile 2018

Il Grand Prix Giovanile su pista 2018 si è aperto a Trento con una partecipata prima prova in cui ha spiccato su tutte la polivalente Giulia Riccardi che ha sfiorato i 3000 punti nel tetrathlon


 

Quasi cinquecento atleti gara e prove multiple per quasi tutti: si è aperto così nel pomeriggio di sabato al Campo Scuola Covi Postal di Trento il cammino 2018 del Grand Prix Giovanile su pista.

Come detto il piatto forte del pomeriggio trentino sono state le prove multiple, con i cadetti chiamati a confrontarsi con il tetrathlon ed i ragazzi impegnati nella formula a squadre con staffetta iniziale seguita da una serie di biathlon.

E la protagonista principale del pomeriggio si è rivelata Giulia Riccardi (Gs Trilacum) capace di regalarsi un nuovo primato statistico nel tetrathlon cadette (2922 punti) ed i migliori risultati tecnici di giornata, grazie al 12"74 negli 80hs e al 5,05 nel lungo. In entrambi i casi alle sue spalle si è inserita Alessandra Bolzon (Atletica Clarina), seconda anche nella classifica finale (2207) con Eleonora Zenoniani (Atletica Valli di Non e Sole) terza appena sopra quota 2000.

Il punteggio raccolto da Giulia Riccardi vale inoltre la miglior prestazione trentina under 16 di sempre, andando a migliorare quanto fatto dalla valsuganotta Luisa Costa nel 2001, 2878 punti.

 

Al maschile, il vincitore al termine delle quattro prove è stato invece Emanuele Girardi (Atletica Valle di Cembra) che ha sommato 1881 punti per precedere Thomas Carpentari (Atletica Trento, 1798) e Mattia Zanoni (Atletica Trento, 1261), ma vanno segnalati negli 80 piani (non inclusi nel tetrathlon) il 9"71 di Kevin Santato (Us Quercia Trentingrana) ed il 15"04 di Alessandro Gobbi (Us Quercia Trentingrana) nei 100 metri ad ostacoli cadetti.

 

Il Grand Prix Giovanile su pista torna sabato 21 aprile, ancora a Trento.

 

Tutti i Risultati


Alessandro Gobbi (Us Quercia Trentingrana - Foto di Mirko Riccardi)


Condividi con
Seguici su: