Bruno,Caiani e Brigante Ori a Modena

18 Ottobre 2020

Bronzi per Molmenti e Visintin

 
(In Copertina Cesare Caiani)

Di Franco De Mori

In questa strana stagione funestata dal Covid tutti i Regolamenti hanno subito uno stravolgimento e così i Campionati di Società sono diventati Campionati a Squadre in due fasi, la prima senza le gare lunghe e la seconda, denominata Festa dell’Endurance, in programma a Modena nello scorso week end. Anche i Titoli Individuali hanno subito la stessa sorte e ci troviamo così a commentare un Campionato Italiano di Pista a metà ottobre con tutte le categorie assolute presenti.

Diciamo subito che ci è andata benissimo con 3 Ori, 2 Bronzi, 2 Quarti, 2 Quinti e 2 Sesti.

Sono le siepi a darci le maggiori soddisfazioni.  Le graduatorie regionali all time dei 3000 siepi juniores, ad esempio, sono completamente rivoluzionate con Paolo Molmenti, sacilese dell’Atletica Brugnera, che non solo si migliora di mezzo minuto ed arriva terzo con 9’07”54, ma va a posizionarsi dietro a Baldan e Sponza al terzo posto di sempre. Federico Fragiacomo e Giovanni Silli, triestini del Malignani, 5°e 6° con rispettivamente 9’14”36 e 9’24”31, salgono di parecchi gradini nella Top Ten (6° e 9°). Ma questo era solo un esempio.

Che dire di Cesare Caiani altro sacilese di Brugnera che vince i 2000 siepi Allievi con il Record Regionale a 5’54”31 o di Elisa Visintin,monfalconese del Malignani, 3^ nei 2000 siepi Allieve con un 7’05”69 che è secondo solo al record della Tomasi (7’04”12 nel 2018) ed alle sue spalle dei consistenti miglioramenti di Elisa Gortan della Moro Paluzza con 7’27”60 e di Luna Henry del Cus Trieste con 7’47”14. Anche Abdoullah Bamoussa dell’Atletica Brugnera fa la sua parte con un 6° posto in 8’58”13 che sembra poco per chi come lui era di valore mondiale ma che denota la volontà di risalire la china.

Vittoria nei 3000 Junior per Ilaria Bruno, cordenonese dell’Atl.Brugnera, in 9’55”88: era la favorita e non ha deluso le aspettative. Sempre sui 3000 junior, Molmenti, che attraversa un periodo di forma strepitosa, si piazza 5° con 8’41”22 dopo il grande 3000 siepi del giorno precedente. Ottimo 4’33”26 sui 1500 junior di Valentina Tomasi, triestina del Malignani, che le vale la quarta piazza e che la porta al quarto posto regionale di sempre dopo la Riga, la Tauceri e la Toniolo.  Quarto sui 1500 Matteo Spanu del Malignani, Campione Italiano Assoluto del 2019, con 3’50”66.

Il Campionato finisce in bellezza: sulle strade di Modena Emiliano Brigante, ronchese della Trieste Atletica, trionfa nei 10 km marcia Allievi in 44’02” nonostante un pit stop di un minuto impostogli dai giudici. L’allievo di Sergio Tonut vanta in pista un 44’33”84 e non è nuovo ad exploit di questo genere avendo già vinto due titoli italiani ma, si sa, nella Marcia il rischio di squalifiche è sempre una spada di Damocle.

Nella classifica finale a squadre Assoluta Maschile l’Atletica Brugnera occupa il 6° posto. Stesso piazzamento per il Malignani nelle Allieve mentre la Trieste Atletica è 7^ con gli Junior/Promesse.


Guarda Tutti i Risultati da Modena: Festa dell'Endurance - Campionati Italiani Individuali


Elisa Visintin, Paolo Molmenti e Valentina Tomasi(foto fvg/fidal)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate