A Merano Loretta Bettin seconda

30 Aprile 2018

Secondo e quarto posto di targa trentina nella Lagundo Merano, grazie a Loretta Bettin e Simonetta Menestrina; Paolazzi firma la Fitness Run


 

La gara femminile è stata vinta dalla favorita. Sabine Fischer, la vincitrice delle edizioni 2016 e 2017, ha vinto la Half Marathon Merano – Lagundo la terza volta consecutiva. La svizzera, che nel 2000 alle Olimpiadi di Sidney è arrivata 9/a nella gara sui 1500 metri, ha chiuso la sua prova in 1:19.51. “Delle mie tre vittorie questa di oggi è sicuramente stata quella più sofferta. Dopo 14 chilometri mi sono dovuta fermare a causa di fitte al fianco. Dopo ho lottato ed è stata una vittoria voluta con la testa”, ha spiegato la 44enne di Glarus, che lavora come insegnante e psicologa sportiva.

Il secondo posto è andato a Loretta Bettin (Atletica Paratico), che un mese fa si è imposta alla Sportler mezza maratona del Lago di Caldaro. A Merano la 37enne di Zambana ha tagliato il traguardo dopo 1:24.48 ore – con 8 secondi di vantaggio sull’austriaca Andrea Weber (SV Reutte). Migliore delle atlete altoatesine è stata Romana Gafriller (SG Eisacktal Raiffeisen), che con un tempo di 1:26.39 ha ottenuto un quinto posto alle spalle della trentina Simonetta Menestrina (Atletica Trento), pregevole quarta.

 

Al maschile invece, dopo il via alle ore 9.30 in Corso Libertà a Merano il gruppo di testa è rimasto compatto fino alla soglia die 5 chilometri. Sulla prima salita nei pressi di Lagundo Markus Ploner ha aumentato il ritmo, portandosi in testa e da lì il 37enne di Fortezza, che adesso è residente a Bolzano, ha controllato la gara, che ha vinto con un tempo di 1:09.36 ore. Per Ploner si è trattato del primo successo alla Half Marathon Merano – Lagundo ed è soltanto il terzo altoatesino che dopo Hannes Rungger (Sarentino) e Khalid Jbari (Bolzano) ha vinto l’evento podistico nella città di Merano.

“Ho già partecipato alcuni anni fa. Allora c’erano tantissimi atleti africani molto forti al via e il mio tempo che era molto buono è stato registrato solo da pochi. Oggi sono corso senza pressione. Ho dosato molto bene le mie energie e vincere è sempre molto bello”, ha spiegato Markus Ploner, il portacolori dell’ASV Sterzing Volksbank, che lavora nel reparto logistico dell’azienda Prinoth. Al secondo posto ha chiuso Gianmarco Bazzoni (Athletic Club 96 Alperia/1:12.18), terzo invece David Andersa (ASC Berg), che ha fatto registrare un tempo di 1:15.30 ore.


La Fitness Run va a Paolazzi ed alla Dellemann

Vittoria tentina nella Fitness Run lunga 12,5 chilometri in campo maschile con Massimiliano Paolazzi (Atletica Valle di Cembra), che in 45.54 minuti ha avuto la meglio su Luca Ceolan (Unione Sportiva Monti Pallidi/47.07) e Alex Oprandi (Südtiroler Laufverein/47.40). Tra le donne si è imposta Johanna Dellemann (Südtiroler Laufverein). Per lei in 50.15 minuti il sesto tempo di tutti i concorrenti al via. Sul podio sono salite anche Gerlinde Baldauf (55.05) e Tamara Schwienbacher (55.06), entrambi tesserate per l‘ASV Rennerclub Vinschgau.



Condividi con
Seguici su: