Yuri Floriani vincitore dell'Americana a Motta San Giovanni




 

Yuri FlorianiCon un finale strepitoso, Yuri Floriani, siepista delle Fiamme Gialle si aggiudica la 4^ edizione della “Americana a Motta San Giovanni”, gara atipica di corsa su strada, abbinata al Trofeo Francesco Verduci. La gara, organizzata dal Comitato Regionale della Fidal e dalla famiglia del compianto Francesco Verduci, ha visto anche quest’anno la partecipazione di atleti di elevato spessore internazionale, che hanno dato vita ad una gara entusiasmante che ha tenuto col fiato sospeso fino all’ultimo giro del percorso. Quasi scontate le prime eliminazioni a cominciare dalla fine del terzo giro e fino ad oltre metà della gara il gruppetto degli atleti di colore non si sono fatti sorprendere dalla volata finale,

in quanto in maniera adeguata, iniziavano a distaccare il lotto degli altri concorrenti sin dall’inizio della bagarre di ogni fine giro. Interessante tra gli atleti italiani, la prova del reggino Consolato Costantino che ha resistito in maniera encomiabile fino all’undicesima eliminazione, quando il susseguirsi dei saliscendi, anche a forte pendenza, hanno messo a dura prova le sue capacità, sempre in paragone alle elevate eccellenze degli atleti in gara. Fino agli ultimi giri della gara, sembrava che gli atleti di colore dovessero avere la meglio, anche perché più smaliziati e soprattutto preparati per la tipologia della gara; ma all’ultimo giro restano in gara tre atleti africani e un solo italiano – Yuri Floriani – a contendersi la “palma” del vincitore e proprio sul rettilineo d’arrivo, all’inizio del tratto in piano, tra due ali di folla, appare la sagoma dell’atleta delle Fiamme Gialle, che non lascia alcuna possibilità ai diretti inseguitori e con uno spettacolare sprint si aggiudica la 4^ edizione del Trofeo Verduci. La vittoria viene poi dedicata a Cosimo Caliandro, recentemente scomparso causa incidente stradale, che lo scorso anno al trofeo Verduci era stato brillante protagonista. Presenti alla gara numerosi personaggi politici locali quali Alessandro Nicolò – Vice Presidente del Consiglio Regionale, Antonio Eroi – Presidente del Consiglio Provinciale di Reggio Calabria e Giovanni Verduci – Vice Presidente dell’Amministrazione Provinciale di Reggio Calabria – oltre che essere il fratello del compianto Francesco Verduci, in memoria del quale si organizza l’omonimo trofeo. A tal proposito, durante la cerimonia di premiazione degli atleti, la Famiglia Verduci, avendo già lo scorso anno istituito il premio “Francesco Verduci”, ha consegnato quest’anno l’ambito riconoscimento a Giulio Greve, Fiduciario Provinciale del Gruppo Giudici di Gara di Reggio Calabria, per l’impegno profuso nella conduzione del G.G.G. di Reggio Calabria. Altro riconoscimento è stato attribuito anche quest’anno a Roberta Debora Cogliandro, tesserata FISD che di recente ha conquistato la medaglia d’oro ai campionati italiani paralimpici di nuoto e proprio nella giornata di domenica ha portato a termine brillantemente la traversata dello Stretto di Messina. Giovanni Verduci nel ringraziare tutti i presenti, dal numeroso pubblico che ha seguito con entusiasmo tutta la gara, alle forze dell’ordine che si sono prodigati per l’ordine pubblico, al gruppo della Fidal calabra, che ha sapientemente organizzato l’intera gara, alle autorità civili e religiose presenti ed agli atleti, ha voluto anticipare che la 5^ edizione del Trofeo Francesco Verduci sarà sicuramente “colorata di rosa” per cui il prossimo anno aspettiamo di vedere anche le atlete del gentil sesso a disputare una serie di entusiasmanti volate, per la conquista dei migliori piazzamenti.

RISULTATI

 



Condividi con
Seguici su: