Miniolimpiadi, successo di Capanne

24 Ottobre 2017

La squadra di casa fa sua la 43esima edizione 


 

Successo per la 43esima edizione delle Miniolimpiadi, gare di atletica disputate nel "mitico pistino" di Capanne e organizzatero Pro Loco Capanne con la regia dell'infaticabile coach Sauro Mencaroni. Spalleggiati da una splendida giornata che piu che autunnale sembrava primaverile, le 38 gare si sono svolte nel migliore dei modi e senza intoppi anche grazie al gruppo Giudici Fidal guidati da Giancarlo Finauro.
Le gare in programma sono state velocità, ostacoli, salto in lungo, mezzofondo, per la prima volta salto in alto e getto del peso nella nuovissima pedana, realizzata dalla Pro Loco Capanne proprio nell'ultima settimana ma che si è rivelata subito molto efficiente e veloce tanto che alcuni atleti hanno realizzato il proprio personal best. Al di là dei risultati, pur importanti e prestigiosi in alcuni casi, la bellezza della manifestazione sta nel coinvolgimento di tutte, ma proprio tutte le età dai più piccoli ( ce ne era uno di appena 2 anni) fino alle categorie master!!
Hanno partecipato anche alcuni reduci dai Campionati Italiani della scorsa settimana di Cles come Chiara Belfico (che ha vinto i 600mt) Caterina Ranieri (prima nei 60mt) Elisa Paoloni (seconda nei 60mt) Chiara Fucelli (seconda nei 600mt) Elena Ramacciati (terza nei 60mt). Queste cinque tutte dell'Atl.Capanne poi Elisabetta Barreca della Winner Foligno ambedue vincitori nel peso e Elisabetta Baldelli seconda nel peso.


Presente anche il Nazionale di prove multiple Roberto Paoluzzi, cresciuto nell'Atletica Capanne, che ha vinto il salto in lungo con l'ottima misura di 6,30mt. Bene anche Martina Mazzola e Francesca Castellani dello Csain Pg prima e seconda sia nel lungo che nel peso. Per restare agli assoluti bella lotta nel peso con la vittoria di Martin Capcelea dello Csain su Andrea Mortini dell'Atl.Capanne. Vittoria nei 60mt per Lorenzo Talegalli, Atletica Capanne! Tra i piccoli, non si possono non rimarcare le prestazioni di Rebecca Brugnoni (es."C" Atl.Capanne) che ha vinto sia i 50mt che i 200mt, Matteo Sorci (es "B" Atl.Capanne) primo nei 300 e nel salto in alto con un suntuoso 1,27 che per un bimbo di 9 anni è "tanta roba". Noemi Palomba (es"A" Atl.Capanne) ha vinto sia i 50hs che i 600mt. Due vittorie anche per Riccardo Sciavartini (es"A Occhio al Testimone) nel lungo e nei 50hs e per Margherita Castellani (es"B" Csain PG) nei 50hs e nei 300mt.
Alle premiazioni presenti il Presidente del Coni Umbro Gen. Domenico Ignozza, il Presidente della Fidal Umbra Carlo Moscatelli, il Presidente della Pro-Loco Capanne Elisabetta Trovati. L'assessore allo sport Emanuele Prisco del Comune di Perugia non è potuto intervenire ma ha inviato 2 coppe.
La classifica finale a squadre ha visto trionfare gli atleti di casa dell'Atletica Pro Loco Capanne con al 2° posto lo Csain Pg, al 3° Occhio al Testimone Valtopina, al 4° la Filippide Castiglione del Lago e al 5° l'Atl. Pakman Città di Castello.

(da comunicato oganizzatori)



Condividi con
Seguici su: